LA PARTITA – Roma-Napoli 0-2, gli azzurri vincono con una doppietta di Mertens

Il Napoli batte 2-0 la Roma all’Olimpico con una doppietta di Dries Mertens.

PRIMO TEMPO

Primo quarto d’ora di gioca con il Napoli molto propositivo in fase offensiva, la Roma poi ci prova al 17′ con una conclusione di Dzeko dal limite, ma il tiro è debole e Ospina intercetta. Al 22′ Cristante sbaglia il passaggio, ne approfitta Insigne che serve Zielinski in area, il polacco in posizione defilata prova il tiro ma spedisce il pallone a lato. Al 27′ passa in vantaggio il Napoli con Mertens direttamente da calcio di punizione. Al 34′ arriva anche il raddoppio degli azzurri, ancora una volta con Mertens che viene servito da Politano e insacca di testa. Al 45′ l’arbitro assegna un minuto di recupero e al 46′ termina il primo tempo.

SECONDO TEMPO

Al 61′ Roma vicina al gol: Koulibaly sbaglia il passaggio, intercetta Karsdorp che serve Pellegrini, l’ex Sassuolo effettua una conclusione da fuori area e il pallone colpisce il palo. La squadra di Gattuso gestisce bene la ripresa con solidità in fase difensiva. All’80’ ci prova ancora la Roma con un tiro pericoloso di Karsdorpa c’è una grande parata di Ospina. Al 90′ l’arbitro assegna 5 minuti di recupero e al 95′ termina la gara.

IL TABELLINO

Roma (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Cristante, Ibanez; Karsdorp, Pellegrini (83′ Kumbulla), Diawara (67′ Villar), Spinazzola; Pedro (67′ Carles Perez), El Shaarawy; Dzeko (67′ Borja Mayoral). A disp.: Mirante, Fuzato, Villar, Santon, Reynolds, Fazio, Mayoral, Kumbulla, Pastore, Carles Perez, Calafiori. All.: Fonseca.

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Hysaj, Maksimovic (86′ Manolas), Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme; Politano (73′ Lozano), Zielinski (73′ Elmas), Insigne (86′ Bakayoko); Mertens (66′ Osimhen). A disp.: Meret, Contini, Zedadka, Bakayoko, Elmas, Osimhen, Lozano, Costanzo, Manolas, Cioffi. All.: Gattuso.

Reti: 27′, 34′ Mertens (N)

Ammoniti: Ibanez (R), Mancini (R), Zielinski (N), Diawara (R), El Shaarawy (R), Koulibaly (N), Villar (R)

Mariano Potena

Commenti