Gli interventi di Cobolli Gigli, Fabio Mandarini e Carlo Regalia a Radio Crc

Cobolli Gigli a Radio Crc: “Juve, quanti errori con Dybala. Non avrei acquistato Ronaldo, ora cederlo è quasi impossibile”

“Gli errori che imputo all’attuale dirigenza della Juventus sono quelli commessi sul mercato. Certi acquisti e certe cessioni non hanno convinto in pieno. Sbagliata la gestione di Dybala, non avrei acquistato Cristiano Ronaldo”. L’ha detto oggi ai microfoni di Radio Crc nel corso di ‘Arena Maradona’, Giovanni Cobolli Gigli, ex presidente della Juventus. “Negli ultimi due anni la squadra non è stata rinforzata a dovere – ha detto Cobolli Gigli a Radio Crc – inoltre si è creata tanta confusione attorno a Dybala. Hanno cercato di cederlo, ma non ci sono riusciti. E’ complicato per l’argentino trovare le giuste motivazioni in una situazione del genere, eppure avrebbe dovuto essere il fulcro della Juve”. Lo è invece, Cristiano Ronaldo. “A dire la verità – ha detto Cobolli Gigli a Radio Crc – io non lo avrei acquistato. Da quanto mi risultato, questo era anche il pensiero dell’ex dg bianconero Beppe Marotta. Rolando è un campione straordinario, ma il suo ingaggio da 31 milioni di euro a stagione è fuori portata per un club come la Juve. Lo cederei, ma trovare una squadra in grado di assicurargli questo stipendio monstre sarà difficile. Ecco, perché, alla fine resterà”.

Mandarini a Radio Crc: “Offerta al ribasso per Insigne, del rinnovo si parlerà dopo gli Europei”

Nel corso di ‘Arena Maradona’ a Radio Crc è intervenuto Fabio Mandarini, giornalista del Corriere dello Sport. “Insigne ha scelto di discutere il rinnovo dopo gli Europei – ha detto Mandarini a Radio Crc – da quanto ci risulta, pare che abbia ricevuto dal Napoli un’offerta al ribasso. Ovviamente non ne è rimasto contento, però si è preso del tempo per decidere. Diciamo che adesso Insigne intende viversi la sua piena maturazione calcistica in serenità. A fine stagione verranno fatti i conti. Con la Champions lo scenario potrebbe cambiare. Una mancata qualificazione nell’Europa che conta non farebbe altro che complicare le cose”. Stesso discorso per quanto riguarda il mercato. “Credo che a oggi il Napoli sia fermo – ha detto Mandarini a Radio Crc – non ha ancora deciso chi saranno tecnico e ds per la prossima stagione e non sa a quale competizione europea parteciperà. Per questo motivo prenderei con le molle anche le voci in uscita. L’Atletico è pazzo di Fabian, ma il Napoli non lo svenderà. Piace al Cholo, ma De Laurentiis lo valuta 60 milioni. Anche in questo caso, l’ago della bilancia sarà la Champions”.

Regalia a Radio Crc: “Grandi investimenti dei De Laurentiis a Napoli e a Bari. Ho fiducia in Gattuso e Giuntoli”

Ad ‘Arena Maradona’ su Radio Crc è intervenuto Carlo Regalia, ex direttore sportivo del Bari. “La famiglia De Laurentiis ha prodotto grandi investimenti sia a Napoli sia a Bari – ha detto Regalia a Radio Crc – per quanto riguarda gli azzurri, hanno tutto per centrare la qualificazione in Champions”. Ci riusciranno “se troveranno continuità di risultati – ha detto Regalia a Radio Crc – finora sono stati capaci di grandi imprese, ma si sono anche fatti fermare da squadre di cabotaggio minore. Ho fiducia in Gattuso e Giuntoli e dico che il Napoli potrà arrivare in Champions. L’importante, però, sarà evitare gli errori contro le piccole”.

Commenti