IL PUNTO SULLA A, 29esima giornata

Oramai tutte le strade dello scudetto 2020/21 portano a Milano, sponda nerazzurra. Infatti in virtù del successo, al Dall’Ara di Bologna, dell’Inter, con un gol del solito Lukaku, ed il contemporaneo pareggio dei cugini rossoneri, a San Siro, per 1 a 1, rimediato peraltro solo nel finale di gara con la Sampdoria, il distacco tra prima e seconda è salito a 8 punti ma la squadra di Conte ha una partita da recuperare. Oggi Ibrahimovic e compagni  che in casa stanno avendo una media da retrocessione, devono guardarsi le spalle dalle inseguitrici, per cercare di assicurarsi un posto in Champions. L’Atalanta, dopo la vittoria per 3 a 2 sull’Udinese, a Bergamo, insidia l’undici di Pioli, con soli due punti in meno, 60 contro 58. Nel derby della Mole Torino e Juventus impattano per 2 a 2 ed i bianconeri vengono raggiunti dal Napoli che  liquida, seppur con sofferenza il Crotone, a Fuorigrotta, per 4 a 3. Dopodomani, mercoledì 7, si recupererà la gara del 4 ottobre scorso, allo Stadium di Venaria Reale in un confronto con gli azzurri dal sapore di spareggio Champions che benchè non abbia il fascino di un tempo quando valeva il tricolore, è sempre una partita da vivere intensamente. Vince anche la Lazio all’Olimpico contro lo Spezia per 2 a 1, mentre la Roma si ferma al pari per 2 a 2  a Reggio Emilia con il Sassuolo. Pareggio con lo stesso risultato tra Benevento e Parma, quest’ultimo sempre sull’orlo del baratro. Finisce, invece, 1 a 1 lo scontro salvezza tra Genoa e Fiorentina. Si fa drammatica la situazione del Cagliari che perde in casa l’ennesimo match, ad opera del Verona che si impone per 2 a 0, relegando i sardi al terzultimo posto in classifica.

Commenti