ANTEPRIMA PARTITA Napoli vs Verona

Archiviato il discorso scudetto e quello delle retrocessioni in B, gli ultimi novanta minuti di questo campionato di massima serie serviranno solo per stabilire  chi tra Milan, Napoli e Juventus, accederà ai due restanti posti Champions. L’unica delle tre che ha nei propri piedi il suo destino è la squadra di Gattuso, la quale, battendo il Verona, domenica sera al Maradona, avrà raggiunto l’obiettivo a prescindere dai risultati dei rossoneri e dei bianconeri. Ironia della sorte, il Milan campione d’inverno, è quello che rischia di più non vincendo a Bergamo.  Ma veniamo agli azzurri: Insigne e compagni sono ad un passo dal traguardo e visto lo splendido momento di forma ostentato nelle recenti vittorie di questo periodo c’è da pensare che il Napoli farà un solo boccone degli scaligeri, come si augura la piazza partenopea. Del resto Rino Gattuso prossimo partente vuol lasciare un buon ricordo di lui regalando alla società e ai tifosi il ritorno nella massima manifestazione continentale. Intanto la formazione anti Verona non dovrebbe discostarsi molto da quella vista al Franchi contro la Fiorentina, Forse l’unica novità potrebbe essere Demme in luogo di Bakayoko nel centrocampo a due, mentre nel reparto arretrato sarà confermata la solida coppia formata da Manolas e Rrahmani. Anche Juric sembra intenzionato a schierare la stessa formazione che ha impattato contro il Bologna confermando, Kalinic in attacco. Dietro l’ex attaccante di Fiorentina e Milan, sulla linea dei trequartisti, ci saranno Salcedo e Zaccagni, con  Davide Faraoni e Lazovic. In mezzo al campo, invece, dovrebbero esserci Tameze e Ilic. Alla luce di tali indicazioni le possibili formazioni che scenderanno in campo a Fuorigrotta saranno:

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Rrahmani, Hysaj; Demme, Fabian; Lozano, Zielinski, Insigne; Osimhen. All. Gattuso.

VERONA (3-4-2-1): Pandur; Ceccherini, Gunter, Dimarco; Faraoni, Tameze, Ilic, Lazovic; Salcedo, Zaccagni; Kalinic. All. Juric.

Veniamo adesso ai numeri e alle curiosità di questa partita: i partenopei hanno conquistato il bottino pieno in 17 delle ultime 21 gare giocate in A contro il Verona che ha vinto le restanti partite, compresa quella del girone di andata al Bentegodi . Il Napoli, di contro, in casa,  ha vinto gli ultimi 11 match. Complessivamente, tra serie A, B, e Coppa Italia risultano 83 precedenti  tra le due contendenti; il bilancio vede nettamente in vantaggio gli azzurri, con 42 successi contro 18 dei  gialloblù,  23 i  pareggi. Gli ospiti, per la cronaca,  non vincono, a Napoli , dal lontano campionato 1982/83, allorquando si imposero per 2 a 1. Insomma tutto lascia, toccando ferro, pronosticare un’ulteriore vittoria azzurra.

Commenti