Fabiano Santacroce e Massimiliano Esposito a NapoliMagazine.Com

NM LIVE – Santacroce a “NM”: “Gattuso rispecchia la grinta del tifoso del Napoli, Osimhen è in costante crescita, Insigne mi ha stupito”

Fabiano Santacroce, ex difensore del Napoli, ha rilasciato un’intervista a “NapoliMagazine.Com”: “Mi è piaciuta la voglia che ha mostrato il Napoli contro la Fiorentina, sin dal primo minuto. Si e’ notata la grinta per ottenere i tre punti in palio. Gli azzurri sono i primi che hanno creduto nel raggiungimento dell’obiettivo Champions e se la meritano questa soddisfazione. Insigne, quest’anno, e’ cresciuto tantissimo. La Champions sta passando attraverso la sua leadership. E’ diventato veramente fondamentale, lo si vede quando sta in campo, non solo per i gol e per il record personale raggiunto, nonostante tutti i pali colpiti, ma principalmente per l’impegno che mette sempre in campo. Insigne e’ il primo che corre, e’ il primo che rientra in difesa, si e’ caricato la squadra sulle spalle, mi ha stupito, e’ diventato un grande giocatore. Osimhen e’ in costante miglioramento, anche a livello fisico continua a crescere, sta mostrando tutte le sue capacita’. Servira’ tanto a questo Napoli, perche’ puo’ cambiare il modo di giocare della squadra. Il Napoli ha sempre puntato sul gioco palla a terra, mentre ora si puo’ giocare anche con palla lunga, perche’ lui ci arriva. Preferisco non parlare degli episodi di Juventus-Inter, gli azzurri fanno bene a concentrarsi solo su se stessi. Resta una sola partita da giocare, ed e’ molto importante, quindi non serve guardare alle altre squadre, ma conta pensare al proprio orticello. Si e’ verificato un errore arbitrale nel derby d’Italia, che ci puo’ anche stare, ma dispiace che poi il campionato italiano venga ridicolizzato in giro per il mondo per questo motivo. Purtroppo e’ successo questo. Come sbagliano i giocatori, possono sbagliare anche gli arbitri. Manolas e Rrahmani hanno giocato molto bene, e’ stata una coppia difensiva molto attenta nelle ultime partite, come tutta la squadra del resto. Sono molto soddisfatto del gioco proposto tra i reparti, ma cio’ che caratterizza questa squadra non e’ la giocata del singolo ma tutto il gruppo, guidato dal mister che li tiene in costante allerta. Preferirei che a Napoli rimanesse Gattuso, che rispecchia in pieno la mentalita’ napoletana. I tifosi chiedono grinta e cattiveria agonistica ai propri giocatori, Gattuso per questo e’ l’uomo ideale e si vede anche dal rapporto instaurato con la squadra. Non prevedo un Napoli-Verona con goleada, sara’ difficile a livello mentale. Il Napoli puo’ battere chiunque, ma deve restare col cervello collegato altrimenti rischia di perdere anche con l’ultima in classifica. Bisogna scendere in campo con la stessa intensita’ vista nelle ultime gare. Mi dispiacerebe se il Milan dovesse andare in Europa League. La Juventus, per quanto mostrato in campo durante l’anno, e’ a mio avviso la formazione che meno meriterebbe di partecipare alla prossima Champions”.

NM LIVE – Max Esposito a “NM”: “Punto ancora su Insigne e Osimhen per il sigillo Champions”

Massimiliano Esposito, ex attaccante del Napoli, attualmente allenatore, ha rilasciato un’intervista a “NapoliMagazine.Com”: “Grandissima vittoria del Napoli contro la Fiorentina. Ho visto gli azzurri un po’ contratti all’inizio, per l’evidente posta in palio, pero’ dopo l’1-0 mi sono sembrati piu’ sciolti. Da quel momento il Napoli ha iniziato a giocare con maggiore convinzione e dopo poco infatti e’ arrivato il 2-0. Ci sono state anche altre occasioni, propiziate soprattutto da Insigne. Al di la’ del gol, ha preso anche un palo di sinistro ed una traversa su punizione. Insigne sta dimostrando grande maturità, oltre che grande leadership. Sta trascinando il Napoli verso l’obiettivo finale, tutto questo grazie anche al contributo di un grandissimo Osimhen. Il nigeriano fa reparto da solo, se non segna riesce a creare varchi per i compagni. Ottimo il cambio di gioco per Insigne e Zielinski. Osimhen sta facendo vedere di essere l’attaccante che Gattuso voleva. Nettissimo il rigore concesso al Napoli, sotto gli occhi dell’arbitro che, per essere sicuro, e’ corso alla VAR a rivedere l’azione. Chissa’ perche’ non e’ stato cosi’ per il gol annullato a Osimhen contro il Cagliari o per il rigore inesistente concesso a Cuadrado in Juventus-Inter. Manolas e Rrahmani stanno offrendo grandi certezze. Fabian e Zielinski convincono sempre di piu’. Bakayoko si vede a tratti, in attesa del rientro di Demme che e’ indispensabile per questo Napoli. Gli azzurri vincono e convincono, questo fa ben sperare per l’obiettivo Champions. Si parla molto di Allegri, come futuro allenatore, ma non penso che possa arrivare a Napoli senza un mercato importante. Non credo inoltre che ADL voglia spendere piu’ di tanto. Ecco perche’ si fanno piu’ convincenti le voci su una riconferma di Gattuso, anche se conoscendo Rino come uomo non credo che possa rimanere dopo quanto e’ successo durante l’anno. Napoli-Verona e’ una partita difficile, ma si giochera’ al Maradona, per cui gli azzurri metteranno in campo tutte le forze necessarie per vincere. Fortunatamente l’orario delle sfide che riguardano il Napoli sara’ lo stesso per tutti. Resta dunque solo il sigillo finale da apporre sull’obiettivo Champions”.

Commenti