IANNICELLI: Pioli trionfa, Pirlo esulta, Gattuso affonda. Il Napoli è il flop più fragoroso della stagione. Ringhio deve scusarsi

Gattuso ha concluso la sua avventura a Napoli con un flop terrificante. L’incredibile pareggio casalingo contro il Verona ha chiuso al Napoli di Gattuso le porte della Champions League. Un misero fallimento per Gattuso nonostante un organico che gestito meglio avrebbe potuto competere per lo scudetto.

A differenza di Gattuso, già congedato a mezzo tweet dal Presidente Aurelio De Laurentiis, festeggia Andrea Pirlo. Il colpo di reni finale ha parzialmente riscatto la stagione della Juventus che dopo nove anni consecutivi non ha vinto lo scudetto. Nella stagione più disgraziata dell’ultimo decennio la Juventus porta a casa comunque la qualificazione alla Champions, la Coppa Italia e la SuperCoppa conquistata proprio a discapito del Napoli di Gattuso.

Stefano Pioli riporta, dopo sette anni, il Milan nell’Europa che conta. In quella Champions che proprio Gattuso ha giocato e vinto da protagonista. Il Milan al secondo posto dopo l’Inter ripristina il dominio milanese sul campionato dopo anni di delusioni all’ombra della Madonnina.

Stefano Pioli è certamente il trionfatore della stagione. Aveva a disposizione l’organico di certo inferiore a quello di Juve e Napoli. Eppure, nonostante l’assenza di Ibra per oltre metà delle gare, ha saputo centrare il traguardo dopo una rincorsa cominciata con l’avventurosa conferma della passata stagione.

Andrea Pirlo si è riscattato nello sprint finale. Nell’anno del debutto e dello scudetto fallito dopo nove centri consecutivi , la Juventus ha comunque portato a casa due trofei oltre a garantirsi la partecipazione alla prossima Champions.

E dunque Gattuso quello che ha dilapidato il migliore patrimonio tecnico a disposizione. E non vale nulla invocare infortuni e covid-19 che in varia misura hanno comunque appesantito anche il cammino delle rivali. Gattuso è incorso in gravi errori di gestione e comunicazione nonostante i maldestri tentativi dei suoi adulatori di esaltarne la resilienza. La perdita della Champions crea enormi problemi per il futuro del club. Senza i soldi della Champions sarà molto complicato mantenere il Napoli ad alto livello. Gattuso dovrebbe avere l’onestà intellettuale di porgere le sue scuse ai tifosi del Napoli. Servirebbero a poco, ma sarebbero un atto coerente con la dignità del personaggio.

Optimagazine.com – Peppe Iannicelli

Commenti