Nicolas Amodio a “NM”: “Insigne, che gol con l’Italia! Da uruguaiano vedrei molto bene Vecino nel Napoli”

Nicolas Amodio, ex centrocampista del Napoli, attualmente vice allenatore del Club Atlético Cerro in Uruguay, ha rilasciato un’intervista a “NapoliMagazine.Com”: “Capisco la delusione dei napoletani per la mancata qualificazione del Napoli in Champions, anche io dall’Uruguay sono amareggiato. Non credo che il mancato raggiungimento dell’obiettivo sia stato dovuto solo all’ultima partita: il Napoli era partito bene in campionato, poi a metà stagione ha avuto un evidente calo. Com’è accaduto un po’ a tutte le squadre, tra infortuni e covid, non è stata una stagione semplice; il Napoli in tal senso ha sofferto un po’ di piu’ rispetto alle altre. Poi alla fine c’e’ stato lo sprint che ha fatto sperare in una rimonta per qualificarsi in Champions, fino all’ultima deludente partita contro il Verona: al di la’ del singolo match, credo comunque che il vero problema sia stato la poca costanza di rendimento durante gran parte del campionato. Spalletti è un gran bell’allenatore, lo ha dimostrato nella sua carriera. Ricordo quando ero un giocatore del Napoli e lui era l’allenatore della Roma faceva giocare i giallorossi in una maniera spettacolare. Va ricordato anche che ha fatto bene in altre squadre importanti. Penso che possa dare un contributo molto importante al Napoli. Mi auguro che gli azzurri possano continuare a migliorare, ripartendo da cio’ che di buono ha fatto Gattuso. Spalletti ha le sue idee e saprà come integrarle. Insigne non può essere messo in discussione, ha 30 anni ed e’ ancora giovanissimo. Ha una fame di vittorie incredibile, essendo napoletano, rappresenta la città. Insigne, per caratteristiche e qualità, deve essere un punto fermo della squadra, un punto di riferimento per i compagni. Nella stessa partita il sistema tattico cambia continuamente, ormai quello di oggi e’ un calcio dinamico. Il Napoli ha tanti buoni calciatori, saranno importanti le idee e gli argomenti che Spalletti mettera’ a disposizione della squadra. Con concetti chiari, i campioni azzurri prenderanno sicuramente spunto per esprimere un bel gioco. L’allenatore indica la strada, poi dipende tutto dalla capacita’ dei singoli di trasformare le parole in giocate. La campagna acquisti dovrà essere mirata, perchè il Napoli ha già una rosa di livello. Sicuramente i nuovi arrivi dovranno adeguarsi alla squadra e alle caratteristiche del gioco richiesto da Spalletti. Vecino è uruguaiano ed io ci tengo che gli uruguaiani facciano bene al Napoli, quindi lo vedrei bene in azzurro. Voglio comunque il bene della squadra. Vecino purtroppo proviene da un periodo di infortuni, spero che ora possa stare bene. Non mi permetterei mai di dire chi confermare o meno, questo e’ il compito dell’allenatore, vedra’ lui i giocatori sul campo. Serviranno acquisti mirati, elementi in grado di fare la differenza. Ospina e Meret sono due ottimi portieri. Ospina ha esperienza, Meret e’ giovane e puo’ continuare a crescere tanto. Con Spalletti inizia un nuovo ciclo e speriamo di poter festeggiare insieme. Koulibaly e Fabian Ruiz sono calciatori forti, come Cavani, Lavezzi e Hamsik. Non e’ facile trattenere i campioni. Ci sono tante voci, soprattutto su Fabian Ruiz. Mi ha sorpreso la mancata convocazione di Politano agli Europei, Bernardeschi è stato meno continuo nel rendimento. Sono decisioni di Mancini, rispettiamo le sue scelte anche se non le condividiamo. Mi auguro che Spalletti possa essere l’allenatore in grado di incidere di piu’ rispetto ai suoi colleghi. Mi auguro che sia un bel campionato. La vittoria dell’Italia contro la Turchia, per 3-0, è stata molto importante. Mi sono piaciuti Di Lorenzo, Jorginho e chiaramente Insigne, che ha segnato un bellissimo gol a giro. Bene anche Immobile”.

Commenti
avatar

Vincenzo Letizia

Giornalista sportivo, nasce a Napoli il 16/02/1972. Tante le esperienze professionali: collaboratore dei quotidiani “IL TEMPO”, “NAPOLI NORD”, “LA VERITA'”, “DOSSIER MAGAZINE”, “CRONACHE DI NAPOLI”, dei mensili “L’OASI” e “IL VOMERESE”. Corrispondente da Napoli del quotidiano “IL GOLFO”, redattore del periodico “CORRIERE DEL PALLONE”, direttore editoriale del settimanale di scommesse sportive 'PianetAzzurro FreeBet'. Responsabile dei servizi sportivi del “CORRIERE DI CASERTA”. Tra i collaboratori del ‘laboratorio di giornalismo e di comunicazione’ diretto da Michele Plastino. Inviato della trasmissione radiofonica “ZONA MISTA” in onda su CRC targato Italia. Più volte ospite alle trasmissioni televisive “Campania Sport” e “PANE E PALLONE” in onda su Canale 21, “ULTRAZOOM” in onda su TCS, “TRIBUNA Sport” in onda su Televomero, “Sotto Rete” in onda su TLA. Ideatore ed opinionista della trasmissione WEB/RADIO 'MONDO CALCIO' andata in onda sulla Tele5 Napoli tutti i lunedì alle 18,00 e i venerdì alle 21,30. Ha curato ogni sabato pomeriggio, intorno alle ore 16,30, la rubrica radiofonica su 'RADIO PUNTO ZERO' (FM 102.00) 'LA BOLLETTA' all'interno del seguitissimo programma 'Zero Magazine' in onda dalle 16:00 alle 19:00 (su www.rpz.it in Live Streaming). Ideatore e conduttore del programma TV 'CALCIOMERCATO & SCOMMESSE MONDIALI' andato in onda su Area Blu TV durante il Mondiale sudafricano. Opinionista fisso del programma TV 'AREA AZZURRI' in onda tutti i martedì alle ore 21 sul digitale terrestre 'AREA BLU TV'. Ospite fisso della trasmissione "SORRISI E PALLONI" in onda su Radio Punto Nuovo e su Capri Event TV. Opinionista della trasmissione televisiva "NAPOLI CALCIO LIFE" in onda su Capri Event TV e TeleCapri Sport. Autore e produttore della trasmissione televisiva "PIANETAZZURRO TV" in onda su RTN. ATTUALMENTE: presidente dell'associazione giornalistica AGiCaV; direttore editoriale del periodico cartaceo “PIANETAZZURRO” ; direttore generale dell'omonimo portale sportivo www.pianetazzurro.it , del sito di cronaca e intrattenimento www.campaniaveritas.it e della guida gastronomica www.golosando.eu