Krol: “Napoli da scudetto, che intesa Koulibaly-Rrahmani”

Rudy Krol è intervenuto quest’oggi a “Febbre a 90”, trasmissione in onda su Vikonos Web Radio/tv. Ecco le sue dichiarazioni:

“Pensavo che con l’Inter il Napoli avesse più grinta, nel secondo tempo molto meglio, soprattutto negli ultimi 15 minuti, peccato perché si poteva pareggiare. Il Napoli può lottare per lo scudetto, ha perso Osimhen ed è una brutta notizia, il giocatore è molto forte per tutto il Napoli, peccato per lui. Anche senza Osimhen, comunque, ci sono giocatori di qualità come Mertens, Spalletti troverà le soluzioni, Dries torna da un intervento e non è facile trovare subito la condizione. Ad ogni modo Mertens anche a Milano ha dimostrato di essere un campione.

I campionati si vincono in difesa? Il calcio offensivo è una filosofia, nell’Ajax e con l’Olanda pensavamo a fare un gol in più, il Napoli comunque ha grande qualità per fare gol, certo in questo torneo non mancano le sorprese.

Koulibaly è un grande difensore, sicuramente i tre gol presi a San Siro dal Napoli non sono stati un bene, il fallo di mano che ha causato il rigore poteva essere evitato. Tuttavia sono convinto che bisogna sempre giocare allo stesso modo, per aiutare i calciatori a trovare automatismi. Con Rrahmani l’intesa funziona molto bene, si conoscono e i movimenti sono giusti.

Lotta scudetto? Napoli, Inter e Milan di sicuro, la Juve ha 11 punti di svantaggio ma certamente dirà la sua, quest’anno comunque  – la chiosa di Krol – stiamo vedendo un campionato in cui le sorprese non mancano”.

Commenti