Gli interventi di Antonio Giordano, Giordano Signorelli e Salvatore Caiazza a Radio Marte

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Antonio Giordano, giornalista.
“Nazionale? Uno dei momenti più tristi nella storia del calcio italiano, forse il più triste in assoluto. Questa eliminazione non poteva essere assolutamente messa in conto. La volta scorsa si è usciti per via della Spagna, stavolta c’era la Svizzera. La Nazionale ha pareggiato troppe partite. Arriva alla Macedonia con 33 calciatori con Florenzi titolare, mentre Calabria titolare del Milan a casa. Joao Pedro in campo che non segna da mesi, Scamacca in campo mentre l’altra volta era in tribuna. Mancini è un grande allenatore ma ha fatto delle scelte sbagliate. In quest’atmosfera quasi surreale delle riflessioni vanno fatte anche sulla stampa. Immobile? Chiediamoci perché non segni in Nazionale. A me dispiace aver osservato il funerale del calcio italiano in un clima di totale mestizia senza un filo di dolore e senza neanche un dubbio sulla guida tecnica.
Giovani? A 20 si è già quasi uomini per il calcio, al Barcellona non sono dei deficienti, al Napoli hanno giocato il calcio del cielo facendoci 4 gol. Loro la cantera l’hanno fatta. Italia sfortunata? Hai fatto 4 pareggi in un girone del genere. Altrimenti ci prendiamo in giro. Sicuramente c’è stata anche la sfortuna ma quei quattro pareggi…Quando mi dicono che il Napoli ha perso la Champions all’ultima giornata io ricordo invece le 9 sconfitte. In Europa League è uscito con il Granada!
Zanoli? Ha 21 anni, deve giocare. Il problema culturale c’è, già li sento i lamenti”.

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Giordano Signorelli, giornalista.
“Muriel titolare domenica? Penso che 2 giorni siano pochi per consentirgli di essere in campo, anche perché giovedì ci sarà il Lipsia. Credo che partirà dalla panchina se non sarà necessario schierarlo. Zapata non sarà pronto, sarebbe una grande sorpresa vederlo nei convocati. Magari potrebbe portarlo solo per fargli riassaporare qualche sensazione. Nazionale? L’Atalanta ha giocatori potenzialmente convocabili per il futuro, penso a Scalvini”.

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Salvatore Caiazza, giornalista.
“Osimhen? Sentivo qualcuno dire che doveva tornare alla scuola calcio. Penso che nei suoi 2 anni italiani abbia dimostrato qualcosa. Nonostante le sue difficoltà con gli infortuni, anche quelle visive con la maschera, eccelle in Europa e si getta sempre nel pericolo. Credo giocherà più Politano di Lozano, dovrebbe giocare Mertens in attacco. Non so se Zanoli giocherà dell’inizio, questa è una partita che va vissuta sull’esperienza. Spero che Lozano faccia bene, da quando fece quelle dichiarazioni non è riuscito a dare il massimo se non la doppietta contro il Bologna. Se il Napoli vince riuscirà a tenere il pallino fino alla fine”.

Commenti