EDITORIALE CHAMPIONS – Il Napoli gioca a tennis contro l’Ajax e fa suo il set per 6 a 1

Editoriale post Champions. Una notte da leoni, quella degli azzurri alla Jhoan Cruiff Arena di Amsterdam nel confronto con i padroni di casa dell’Ajax, nella terza giornata del girone A di Champions League. Il Napoli si traveste da Federer e gioca a tennis, surclassando gli olandesi con uno straordinario 6 a 1 che entrerà nella storia del club partenopeo. Gli aggettivi per questa squadra affamata di gloria si sprecano, spettacolare, superba, stellare, magnifica, immensa e chi più ne ha più ne metta. I tifosi azzurri, quasi piangevano di gioia, increduli, pensando di sognare. Ma invece è pura realtà. Dopo aver messo sotto, alla grande, prima il Liverpool, poi il Glascow Rangers, ora è toccato ai lancieri, subissati di reti ed umiliati ancor di più delle altre squadre del raggruppamento. La lezione di calcio data dagli ospiti, alla compagine di Amsterdam ha dell’inverosimile, gli olandesi non incappavano in una simile sconfitta dal lontano 1964. La stratosferica prestazione dei ragazzi di Luciano Spalletti ha incantato tutti gli appassionati di calcio che non possono che togliersi il cappello davanti a cotanta bravura. Probabilmente, da lassù, anche il mitico Diego Maradona ha esultato e gioito per questo splendido risultato tennistico del suo Napoli. Raggiante pure il patron De Laurentiis, il quale, dopo la partita, ha pubblicato un messaggio sul suo account Twitter in cui ha scritto:

“Squadra stellare per una prestazione cosmica. Sono orgoglioso di voi! Forza Napoli Sempre!

Se ci fosse stato un Oscar da assegnare per la migliore formazione della massima competizione continentale, alla fine del girone di andata, senza alcun dubbio, sarebbe stato appannaggio, a furor di popolo, dei partenopei che, oggi, sono già con un piede e mezzo agli ottavi di finale. In definitiva si è trattato dell’ennesima grandissima prova di questa stagione, a conferma dell’ottimo stato di forma di tutta la rosa del Napoli che non ha riserve bensì solo titolari che si alternano. Non a caso, capitan Di Lorenzo, suo il secondo gol, e compagni sono andati a vincere sul terreno della Lazio e del Milan in campionato e su quello dei Rangers e dell’Ajax in Coppa. Considerando il valore e la forza di queste squadre è superfluo dire che questo Napoli è fortissimo e chiunque avrà ambizioni di alta classifica dovrà fare i conti con gli uomini del tecnico toscano che hanno dimostrato di non fare sconti a nessuno. Ovviamente siamo solo ad ottobre e la strada è ancora lunga ed impervia, tuttavia, la piazza napoletana è autorizzata a sognare. Concludendo, sarebbe troppo facile dare volti alti in pagella a tutti i giocatori, quindi meglio affermare di aver visto in campo dei marziani che, ieri sera, hanno stracciato ogni velleità della squadra di casa che ripetiamo, in campo internazionale, non è l’ultima arrivata. 

Commenti