LE INTERVISTE – Rangers, van Bronckhorst: “Pensiamo al contesto. Anche Juve e Barça sono fuori”

Queste le analisi del tecnico del Rangers Giovanni van Bronckhorst: “Dovevamo iniziare bene, ma ci siamo imbattuti in alcuni problemi e spesso al centro eravamo in inferiorità. Il Napoli come squadra s’è mosso molto bene, dovevamo reagire maggiormente, a fine primo tempo abbiamo sfiorato il 2-1. Meglio nella ripresa, abbiamo creato più occasioni e mostrato personalità”.

Ne avete mostrata abbastanza di personalità?
“Sì, ma dobbiamo anche essere realisti e guardare chi abbiamo davanti e al contesto. Questa è la Champions e siamo in un momento in cui anche grandi squadre come Juventus e Barcellona non si sono qualificate, dobbiamo solo pensare ad alzare il nostro livello”.

E’ stato un problema subire subito due gol? Come lo commenti?
“Sì, naturalmente la partita subito si trasforma. Abbiamo reagito abbastanza bene dopo i gol e sono orgoglioso della risposta che ha dato la mia squadra. Ripeto, abbiamo creato abbastanza opportunità che non abbiamo colto, poi il 3-0 ha chiuso la partita. Oggi complessivamente abbiamo giocato meglio, nelle gare scorse abbiamo subito molti gol mentre oggi siamo stati più accorti e, al contempo, i miei ragazzi sono stati molto più coraggiosi. Il Napoli ha sfruttato le occasioni a disposizione, noi no…”

Cosa pensi della prossima gara contro l’Ajax?
“Sarà l’opportunità di conquistare i primi punti, dobbiamo uscire dalla Champions a testa alta e conquistare questi tre punti. Il mio auspicio è quello di ottenere i punti per uscire dalla competizione a testa alta”.

Che piani avete per la prossima Champions?
“Manca ancora molto tempo. Ogni anno è una opportunità gareggiare in questa competizione. Questo è un anno difficile, è vero, ma più si giocano queste gare e più si accumula esperienza”.

TuttoMercatoWeb.com

Commenti