Nazionale – Stasera Albania – Italia per dimenticare la delusione del mancato viaggio in Qatar

Archiviata la prima parte della stagione, il calcio italiano riparte stasera con la nazionale di Mancini, che sarà impegnata nella prima delle due amichevoli di novembre, a Tirana, contro l’Albania. Una sorta di contentino per mettere alle spalle la nuova delusione della mancata partecipazione ai campionati Mondiali del Qatar, il cui inizio è previsto per domenica 20. Mancini manderà in campo una formazione sperimentale, in ottica preparazione, sia alle final four di giugno della Nations League che alle gare di qualificazioni ad Euro 2024. Tuttavia, un altro Mondiale senza l’Italia è davvero una cosa spiacevolissima. L’amarezza dei tifosi italiani è grande ma tant’è, ormai,  noi possiamo solo stare davanti alla Tv, tranquilli, senza patemi d’animo a guardare le altre formazioni straniere, giocare, magari tifando per qualche squadra che ci è simpatica, per esempio, a Napoli si parteggerà sicuramente per l’Argentina. Intanto, contro gli albanesi il ct azzurro potrebbe far esordire un giovane dalle belle speranze : il classe 2006 Simone Pafundi, in forza all’Udinese, un calciatore seguito già da molto tempo dagli addetti ai lavori. Con lui convocati anche due giocatori talentuosi come Fagioli e Miretti della Juve che stanno facendo molto bene con Allegri.  A tal proposito l’allenatore marchigiano, in un’intervista, ha affermato che in una partita non ufficiale è giusto provare qualcosa di nuovo per il prossimo futuro. Dall’altra parte la nazionale italiana si troverà di fronte una vecchia conoscenza del nostro campionato, ossia Edy Reja, ex tecnico di Napoli e Lazio, il quale si è detto emozionato per questa partita. Riguardo gli uomini che sfideranno gli azzurri, l’allenatore italiano, probabilmente si affiderà a Broja e Uzuni in fase offensiva, mentre tra i pali ci sarà Berisha.  Quindi, difesa a cinque composta da Hysaj, Ismajli, Kumbulla, Mihaj e Lenjani. Infine Abrashi, Bare e Bajrami in mediana. Dal canto suo Roberto Mancini opterà per il 3-4-3, come preannunciato in conferenza stampa, spazio, dunque, al tridente Zaniolo – Raspadori – Grifo. Tonali con Verratti a centrocampo, Scalvini dal primo minuto esterno destro, con l’interista  Dimarco sulla corsia di sinistra. Appuntamento alle 20,45 per assistere al match in diretta Rai sul canale uno.

Commenti