Benussi, Lo Monaco, Giudice, Giuliani ed Esposito a Radio Punto Nuovo

Benussi: “A Gollini farebbe bene l’aria di Napoli, Gigi portiere ideale in questo momento per gli azzurri. Su Sirigu…”

A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Francesco Benussi, ex portiere del Verona e preparatore dei portieri del Venezia Primavera: “I risultati che sta raccogliendo il Napoli mi sta impressionando. Spalletti ha messo in campo una grande organizzazione in tutte e due le fasi, è l’allenatore giusto per una squadra così talentuosa e ancora giovane. Tutti ci stiamo appassionando al Napoli, speriamo che possa raggiungere quello che merita. Ha un entusiasmo travolgente. L’exploit di Meret? Quando trovi continuità diventa tutto più semplice. Avere la fiducia dell’allenatore poi cambia le cose in meglio, ora è diventato anche decisivo. Gli errori pesano di più in una piazza pesante come Napoli. Gollini? L’aria di Napoli può fare bene a chiunque, anche a Gigi. L’anno scorso al Tottenham non ha trovato spazio e a Firenze ha subìto una gestione particolare, senza tanta chiarezza. Non c’è mai stata una gerarchia alla Fiorentina e questo non ha giovato al suo rendimento. Il Napoli ha bisogno di due portieri pronti a giocare, quindi potrebbe essere una soluzione ottimale Gollini. Quando meno te l’aspetti succedono gli imprevisti e uno come Gigi sarebbe davvero adatto. Sirigu alla Fiorentina? Totò l’ho conosciuto quando è esploso a Palermo, è un portiere che ha fatto una carriera importante. Ha giocato con continuità fino adesso e sono sicuro che ora voglia chiudere la carriera da protagonista. A Firenze avrebbe la competizione di Terracciano, ma avrebbe più spazio”.

Lo Monaco: “Bereszynski quello che mancava, questo il vero punto di forza del Napoli. Spalletti tra i migliori al mondo. Sirigu? Fa l’alternativa di un portiere importante in una squadra di vertice, potrebbe starsene buono”

A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Pietro Lo Monaco, ex direttore sportivo del Catania: “Tutte le gare diventano difficili se non le affronti con la giusta applicazione, il Napoli deve esserne consapevole ora che affronta Cremonese e Salernitana. Se gli azzurri giocano come sanno, però, sono due gare che non hanno storia. Il 5-1 visto contro la Juventus non ha mostrato nulla di trascendentale, il Napoli ha fatto il Napoli. E se resta su questo livello, parliamo di una squadra una spanna sopra a chiunque. Anche in Europa ha fatto le stesse cose a Liverpool e Ajax, quindi… Spalletti è uno dei migliori allenatori in Europa e al Mondo, è lampante. C’è tanto di suo in questo giocattolo costruito sapientemente dalla dirigenza. Bereszynski? Serviva al Napoli per perfezionare la rosa, Giuntoli ha fatto l’unica operazione che ancora mancava. La vastità e la qualità dell’organico azzurro sono il vero punto di forza del Napoli. Sirigu? Non vale la pena farlo andar via in uno scambio di prestiti, ma c’è da tener conto della volontà del calciatore. Ora fa l’alternativa di un portiere importante, in una squadra di alto livello, potrebbe anche starsene buono… Evidentemente ha ancora voglia di misurarsi in prima persona in qualche altre esperienza. E in questo caso tenerlo, sarebbe controproducente. Ounahi e la prospettiva futura? Deve essere così, anzi ora è ideale iniziare a lavorare già per la prossima stagione. Toccare questa rosa sarebbe delittuoso, quindi le uniche operazioni sensate sono quelle in vista della prossima stagione”.

Giudice: “Non mi aspetto sanzioni per le parole De Laurentiis nei confronti di Agnelli, vi spiego”

A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Alessandro Giudice, economista: “Non mi aspetto sanzioni o provvedimenti per le parole di De Laurentiis nei confronti di Agnelli e degli altri presidenti della Serie A. Non ci sono condizioni per apporre un deferimento. Le dichiarazioni fanno riferimento alla questione nota dei diritti televisivi, inerente alla trattativa tra la Serie A e il fondo CVC dopo una lunga gara di assegnazione. Al di là delle ragioni, lo stesso deal rifiutato dai presidenti della Serie A con le votazioni degli ultimi anni è stato poi concluso dalla Liga spagnolo, traendone molti benefici. Che poi De Laurentiis avesse le sue idee per non mandarla a buon fine, è una sua scelta condivisa poi anche da altri presidenti. La Juventus fu molto ambigua su questa scelta, poi però in un’assemblea del novembre 2020 Agnelli rispose ad una mia domanda eludendola, semplicemente. Già allora c’era una contraddizione facilmente riscontrabile. Prendo atto che De Laurentiis ricostruisca di aver usato Agnelli di proposito, ma in quel momento il presidente della Juventus era già a lavoro con la SuperLega. Di certo le sue parole sono state molto di colore. Juventus e il presunto falso in bilancio? Non ci sono novità ulteriori, le carte sono abbondanti e la Procura ha già tutto in possesso. Non è nuovo anche che la Procura Federale abbia riaperto il procedimento prosciolto la scorsa estate. Bisognerà aspettare l’esito prima di commentare qualcosa”.

Giuliani: “Gara trappola con Cremonese e Salernitana. Juventus rivale del Napoli? Una narrazione costruita, da quando è tornato Allegri non si è mai vista una squadra”

A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Fulvio Giuliani, giornalista: “Oggi è una gara trappola per il Napoli, la Cremonese ha cambiato da poco allenatore, ma il problema è tutto nella testa degli azzurri. C’è la volontà di vedere tanti giocatori diversi dal primo minuto, ma soprattutto di capire quanto questa squadra riesca a tenere alta la tensione anche in una serata del genere. Dopo il 5-1 alla Juventus bisogna capire se tutto il gruppo è capace di restare sul pezzo. Juve rivale del Napoli? E’ una narrazione costruita su numeri che sono stati raccolti nelle ultime gare, ma nel calcio non ci si può fermare solo a questi. Domenica dopo la sconfitta del Napoli a San Siro, avevo ribadito che la principale avversaria degli azzurri resta il Milan. Hanno più credibilità nel rendimento, mentre la Juve è brutta da vedere ed inconsistente come squadra. Da quando è tornato Allegri, i bianconeri non sono mai stati una squadra degna di questo nome. Non si può sempre giocare male e vincere, prima o poi i nodi vengono al pettine. La gara con la Salernitana? Il discorso è simile a quello della Cremonese. Il calcio ha delle regole non scritte: quando una squadra tocca il fondo e cambia allenatore, una risposta arriva 8 volte su 10. E quindi il Napoli si troverà a giocare una gara complicatissima all’Arechi, contro un gruppo che è stato umiliato a Bergamo. Sono partite davvero difficile, come l’abbiamo vissuta a Genova. Il Napoli dovrà fare come contro la Sampdoria e mettere subito le cose in chiaro”.

F. Esposito: “Iachini o D’Aversa il nuovo allenatore della Salernitana, in serata previste notizie importanti. Attenzione a Colantuono ad interim con il Napoli. Assenza di Fazio non una bella notizia”

A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Franco Esposito, giornalista: Giuliani: “La Salernitana è al momento della responsabilità. La classifica resta positiva, visto che le ultime tre continuano a perdere. A Bergamo ha fatto una pessima figura, un qualcosa di storico in negativo. Il nuovo allenatore potrebbe essere uno tra D’Aversa e Iachini, che sono stati sondati per un contratto da sei mesi. Entrambi, però, chiedono almeno un anno e mezzo di accordo. In serata dovrebbero arrivare notizie importanti, ma non si esclude la soluzione Colantuono ad interim col Napoli. Colantuono sta già dirigendo gli allenamenti della prima squadra in vista degli azzurri. Il nuovo allenatore e il nuovo sistema tattico influiranno sulle strategie di mercato. Fazio? Tra i peggiori della partita di Bergamo, ma la sua assenza non è una bella notizia. In difesa, i granata hanno un problema serio. Col Napoli vedremo Gyomber e per un reparto che ha subìto tanti tiri verso lo specchio nelle ultime gare, non è confortante affrontare una squadra in questo momento imprendibile per chiunque. Sogno Benitez? Col rispetto di Iachini, Semplici, D’Aversa e tutti gli altri, sarebbe come passare da una Ferrari ad una Ford Fiesta… Queste notizie disorientano un po’ i tifosi granata, come vediamo anche sui social. Io però resto sul pratico, per me il nuovo allenatore sarà uno tra Iachini e D’Aversa”.

Commenti
avatar

Vincenzo Letizia

Giornalista sportivo, nasce a Napoli il 16/02/1972. Tante le esperienze professionali: collaboratore dei quotidiani “IL TEMPO”, “NAPOLI NORD”, “LA VERITA'”, “DOSSIER MAGAZINE”, “CRONACHE DI NAPOLI”, dei mensili “L’OASI” e “IL VOMERESE”. Corrispondente da Napoli del quotidiano “IL GOLFO”, redattore del periodico “CORRIERE DEL PALLONE”, direttore editoriale del settimanale di scommesse sportive 'PianetAzzurro FreeBet'. Responsabile dei servizi sportivi del “CORRIERE DI CASERTA”. Tra i collaboratori del ‘laboratorio di giornalismo e di comunicazione’ diretto da Michele Plastino. Inviato della trasmissione radiofonica “ZONA MISTA” in onda su CRC targato Italia. Più volte ospite alle trasmissioni televisive “Campania Sport” e “PANE E PALLONE” in onda su Canale 21, “ULTRAZOOM” in onda su TCS, “TRIBUNA Sport” in onda su Televomero, “Sotto Rete” in onda su TLA. Ideatore ed opinionista della trasmissione WEB/RADIO 'MONDO CALCIO' andata in onda sulla Tele5 Napoli tutti i lunedì alle 18,00 e i venerdì alle 21,30. Ha curato ogni sabato pomeriggio, intorno alle ore 16,30, la rubrica radiofonica su 'RADIO PUNTO ZERO' (FM 102.00) 'LA BOLLETTA' all'interno del seguitissimo programma 'Zero Magazine' in onda dalle 16:00 alle 19:00 (su www.rpz.it in Live Streaming). Ideatore e conduttore del programma TV 'CALCIOMERCATO & SCOMMESSE MONDIALI' andato in onda su Area Blu TV durante il Mondiale sudafricano. Opinionista fisso del programma TV 'AREA AZZURRI' in onda tutti i martedì alle ore 21 sul digitale terrestre 'AREA BLU TV'. Ospite fisso della trasmissione "SORRISI E PALLONI" in onda su Radio Punto Nuovo e su Capri Event TV. Opinionista della trasmissione televisiva "NAPOLI CALCIO LIFE" in onda su Capri Event TV e TeleCapri Sport. Autore e produttore della trasmissione televisiva "PIANETAZZURRO TV" in onda su RTN. ATTUALMENTE: presidente dell'associazione giornalistica AGiCaV; direttore editoriale del periodico cartaceo “PIANETAZZURRO” ; direttore generale dell'omonimo portale sportivo www.pianetazzurro.it , del sito di cronaca e intrattenimento www.campaniaveritas.it e della guida gastronomica www.golosando.eu