LE INTERVISTE – Napoli, Spalletti: “Scudetto? Abbiamo un’occasione irripetibile, ma servirà umiltà”

Luciano Spalletti, tecnico del Napoli, ai microfoni di Dazn, ha analizzato il successo ottenuto contro la Salernitana: “Queste partite possono essere condizionate da aspetti legati al troppo entusiasmo, alla sufficienza o alla troppa responsabilità. Ma bisogna scendere in campo con la giusta mentalità e giocare sempre bene a pallone. Con un ritmo corretto, che è quello che ti fa portare a casa le partita. Nel primo tempo non trovavamo gli spazi e anzi potevamo rischiare qualche ripartenza pericolosa. Nella ripresa invece tutti hanno fatto benissimo”.

Il gol prima dell’intervallo
“Fino a quel momento siamo stati troppo lineari: bene però che alla fine siamo riusciti a trovare questa giocata in velocità e di estro, perché sono queste che fanno la differenza. Ripeto, nel primo tempo siamo stati troppo sottoritmo, però poi siamo stati bravi a fare quei due gol che ci son serviti per mettere al sicuro la partita”.

La crescita di Di Lorenzo
“Parliamo di un giocatore fondamentale per noi: la fascia se la meritava e su questo erano tutti d’accordo nello spogliatoio, perché lui è una roba impressionante: è il primo che dà segnali importanti durante l’allenamento”.

I meriti di Meret nel finale
“Gli vanno fatti i complimenti per l’intervento straordinario dopo un’ora e mezza in cui non ha fatto niente, dato che è stato impegnato pochissimo: sotto l’aspetto mentale ha raggiunto un livello eccezionale”.

Il cammino Scudetto
“Noi sappiamo che abbiamo un’occasione irripetibile: non dobbiamo disperdere le possibilità che abbiamo, rimanendo umili e facendo le cose in maniera professionale”.

TuttoMercatoWeb.com

Commenti