L’ inviato di la 7 aggredito a Forcella

ROMA – Gaetano Pecoraro, inviato di “Piazzapulita”, è andato alla ricerca di Genny ‘a Carogna, l’uomo che avrebbe dato il via libera allo svolgimento della finale di Coppa Italia tra Napoli e Fiorentina. Durante il servizio girato a Forcella, il giornalista è stato aggredito da una persona del posto. Dopo, il giornalista è riuscito ad intervistare Ciccio ‘a Carogna, il papà di Genny. Il tema è quella della maglietta che inneggiava a “Speziale libero”, il tifoso condannato per l’omicidio dell’agente Filippo Racitidopo il derby siciliano Catania-Palermo. Ciccio sostiene, come il figlio, che Speziale abbia “solamente” preso a sprangate Raciti, ma non sarebbe stato lui ad ucciderlo. Il padre di Genny ha poi smentito di essere un camorrista, ammettendo però di aver passato quattro anni in carcere. I due hanno anche confermato la tesi del Ministro dell’Interno Alfano ribadendo di non aver mai trattato con Hamsik per decidere se giocare o meno la finale.

Fonte – Il Mattino

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!