Icardi: “I fischi? A San Siro è come giocare in trasferta”

Pareggio per l’Inter nel posticipo dell’11.a giornata di Serie A: 2-2 contro il Verona (Foto Getty)

Doppietta e gesto polemico (dopo l’1-1) verso i tifosi da parte dell’argentino dell’Inter, che dopo il pari contro il Verona dice: “Le cose non vanno come vorremmo, ma abbiamo bisogno del loro sostegno”. Mazzarri: “Paghiamo le ingenuità”
“I fischi non li capisco. Le cose non vanno come vorremmo, ma in casa dobbiamo avere i tifosi dalla nostra. Qui sembra che giochiamo in un altro campo. Se la gente vuole fischiare, l’accettiamo. Ma dà fastidio”. Così Mauro Icardi, attaccante dell’Inter, commenta i fischi del pubblico di San Siro per il pareggio con il Verona. “Peccato per aver preso un gol proprio alla fine – dice – Il dialogo con il tecnico dopo il cambio? Dicevo a Mazzarri che rientravo in difesa, ma che non potevo fare nulla nell’azione del 2-2. Lui mi chiedeva come stavo perche’ mi sono fatto male nell’ultima giocata sul cross a Obi, per questo ho chiesto il cambio”, ha concluso l’argentino.

Troppe ingenuità – “Avessimo avuto più lucidità negli ultimi dieci minuti avremmo portato a casa la partita, invece facciamo delle ingenuità e immancabilmente le paghiamo. E’ un momento difficile, siamo ai minimi termini con tanti infortunati, ora la sosta spero ci permetta di recuperare”, ha invece detto l’allenatore Mazzarri.  

“Gli stessi giocatori sono in campo da sette partite di fila – ha proseguito-, oggi siamo rimasti anche in dieci e ovviamente si è sofferto. La partita però è stata ben giocata, abbiamo tenuto palla per ottanta minuti, lottato e tenuto un buon ritmo”.

Fonte: SkySport

Commenti