Ciro Ferrara: “Napoli, per battere la Juventus devi essere perfetto e su Higuain…”

Ciro Ferrara, ex difensore del Napoli, ha partecipato all’iniziativa per la legalità “Il terzo tempo anche nel calcio” ad Eccellenze Campane. Ecco quanto dichiarato a “NapoliMagazine.Com”: “Quella contro la Juve sarà una sfida importante per il Napoli. Per battere la Juventus devi essere perfetto sotto tutti i punti di vista e cercare di limitare gli errori difensivi. Questo discorso vale anche per i bianconeri: l’attacco azzurro fa paura, ci sono giocatori di livello mondiale. Le due squadre arrivano al match con un morale totalmente diverso dato che ad inizio stagione si parlava di lotta al vertice anche per il Napoli mentre non è andata così anche se col Parma ho visto gli azzurri in ripresa. La gara sarà importante per entrambe le squadre ed io so qualcosa su quanto la Supercoppa può essere importante per un calciatore avendola vinto in cinque occasioni. Zapata o Higuain? Il colombiano ha fatto molto bene ma secondo me giocherà Higuain, poi mai dire mai: non faccio l’allenatore del Napoli”.

 

Commenti

Questo articolo è stato letto 456 volte

avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!