Fontana: “Rafael ha bisogno di tempo per recuperare, giusto dare fiducia ad Andujar”

GAETANO FONTANAGAETANO FONTANA, ex centrocampista del Napoli, allenatore, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE”, su Radio Punto Zero, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, che approfondisce i temi proposti sul web da NapoliMagazine.Com, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 16.00, condotta da Michele Sibilla e Antonio Petrazzuolo. Ecco quanto ha affermato: “Napoli-Trabzonspor è di sicuro un buon allenamento, so che gli ospiti daranno battaglia, ma il livello è notoriamente diverso tra il Napoli e il suo avversario. Giusto rispettare l’avversario, giusto anche non parlare di formalità. Hamsik è riuscito a migliorare, lo aspettavamo da un pò di tempo. Ha dovuto cambiare i meccanismi del suo ruolo. E’ venuta fuori una prestazione che premia il ragazzo. Gli addetti ai lavori sono stati sempre un pò critici con Hamsik. Duvan Zapata è sempre una conferma. Adesso che ha avuto l’opportunità di giocare dall’inizio, ha avuto l’opportunità di far vedere la sua forza, vede la porta come pochi, si trova sempre lì, ha messo in campo una estrema generosità. Duvan ha anche ripiegato nella sua area di rigore. Higuain deve trascinare il Napoli in campionato, a partire dalla trasferta di Torino. Sarebbe delittuoso non provare a fare bene su tutti i fronti. Higuain riesce ad entusiasmare sempre, è un campione affermato che continua a far vedere la sua forza. E’ un giocatore a tutto tondo. Benitez dispone di giocatori che può alternare come crede. Jorginho può giocare trequartista, così come De Guzman. Rafael o Andujar? A volte non si recupera un elemento facendo giocare un ragazzo. Benitez sa Rafael in quale momento mentale si trova. Al momento io farei giocare Andujar, perchè sempre più sereno e pronto. Rafael ha bisogno di metabolizzare questo periodo, è un portiere destinato a fare grandi cose. Il caso Rafael è simile a quello di Neto della Fiorentina. Va capito anche lo stato emozionale del ragazzo. Ribadisco: la priorità la terrei per Andujar, che ha dato serenità. La mia squalifica? Farò un tentativo con i miei legali, cercheremo di ritrattare il mio caso alla Corte d’Appello di Roma. Non c’è uno straccio di prova per i motivi per cui sono stato accusato. Dopo il secondo grado di giudizio, sono venute fuori delle cose che non sapevo. A Nocera sono stati messi all’arresto domiciliari dei ragazzi, questo fa capire quanto successe quel giorno. “Anche tu puoi” è un’iniziativa che mi consente di allenare in aula, non ci sono distinzioni di classe. Si terrà il 9 marzo al Ranch Palace Hotel dei Camaldoli”.

 

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!