Pallanuoto: La Federnuoto decide che Ossidiana – Rari Nantes si gioca

Giustizia è fatta, vincono buon senso e sportività. Almeno da parte della Federnuoto. Il Giudice Sportivo Nazionale avv. Luca De Gregori ha infatti ordinato la disputa della partita contro l’Ossidiana Messina, non disputata sabato scorso per i 23 minuti di ritardo con cui la Races Rari Nantes Napoli si è presentata alla piscina della Cittadella Sportiva Universitaria peloritana, dopo un viaggio da tregenda reso difficoltoso da scioperi, tempeste, ritardi e disservizi.
Il Giudice, come si evince dalle motivazioni del provvedimento in allegato, ha sposato in toto le tesi dei rarinantini, evidenziando – tra l’altro – il fatto che la società biancoceleste abbia affrontato esborsi economici imprevisti per recarsi a Messina, dove non ha trovato più nessuno.
Con tutta probabilità il match si giocherà a questo punto il prossimo 12 aprile, di domenica, il giorno dopo la sfida di campionato della Races Rari Nantes in casa dell’altra formazione messinese, il Cus Unime. Questa, almeno, la richiesta avanzata dai dirigenti napoletani per mitigare – se non altro – le spese per un nuovo trasferimento in Sicilia.
Resta l’amarezza per una vicenda che, con un po’ di buon senso da parte dell’Ossidiana, si sarebbe potuta concludere con la disputa della partita in leggero ritardo rispetto al previsto, senza attendere un mese – e forse anche di più – prima del suo svolgimento. Ad ogni modo, meglio tardi che mai.

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!