I SIGNORI DEL CALCIO – Andriy Shevchenko, “L’usignolo di Kiev”

ShewchenkoSi rinnova l’appuntamento su PianetAzzurro con la rubrica “I signori del calcio”. In questa occasione si vuole ricordare l’ex attaccante ucraino Andriy Shevchenko. Nato a Dvirkivščyna il 29 settembre 1976, inizia a giocare a calcio nelle giovanili della Dinamo Kiev nel 1986. Nella stagione 1994/1995 approda in prima squadra collezionando nel primo anno 17 presenze e 1 rete e vincendo il campionato. Con il club ucraino gioca per 5 stagioni, conquistando in tutto 5 campionati consecutivi e 3 Coppe d’Ucraina. Oltre al campionato, si rende protagonista anche in Champions League: il 5 novembre 1997 in Barcellona-Dinamo Kiev va a segno per ben tre volte, la gara termina 4-0 per la squadra ucraina. Nell’annata successiva è anche capocannoniere della competizione con 8 reti, insieme a Dwight Yorke del Manchester United. Con la maglia della Dinamo Kiev vince la classifica cannonieri anche in Coppa D’Ucraina per due volte e nel campionato 1998/1999 con 18 reti; sono in tutto 184 presenze e 16 reti tra campionato e coppe. Nella stagione 1999/2000 viene acquistato dal Milan per 25 milioni di dollari. Anche in maglia rossonera dimostra le sue grandi qualità di attaccante: nella partita di esordio in Serie A va subito a segno e a fine campionato si laurea capocannoniere. Nella stagione 2002/2003 per Shevchenko arrivano nuove soddisfazioni: il Milan vince la Champions League battendo la Juventus ai calci di rigore, l’ultimo a tirare dal dischetto e ad andare a segno è proprio l’attaccante ucraino. Poco dopo arriva anche la vittoria in Coppa Italia nella doppia sfida in finale contro la Roma. Nell’agosto del 2003 vince con i rossonerri la Supercoppa Uefa firmando l’unica rete della gara. Molto importante il campionato 2003/2004 nel quale è per la seconda volta capocannoniere della Serie A e diventa campione d’Italia con il Milan. Dopo la vittoria in Supercoppa italiana (conquista grazie ad una sua tripletta), Shevchenko vince il Pallone d’oro. Dopo 296 presenze e 173 reti, nella stagione 2006/2007 lascia il Milan e viene acquistato dal Chelsea. Con i Blues disputa due stagioni, vincendo Coppa d’Inghilterra e Coppa di Lega, totalizzando 76 presenze e 22 reti. Dopo essere tornato in prestito al Milan nell’agosto del 2008, nella stagione successiva torna alla Dinamo Kiev con la quale nel 2011 conquista la Supercoppa d’Ucraina. Con il club ucraino, termina la sua carriera da calciatore nel 2012. Per quanto riguarda invece la Nazionale, l’avventura di Shevchenko con la maglia dell’Ucraina inizia il 25 marzo 1995 contro la Croazia, ha collezionato 111 presenze e 48 reti, diventando il capocannoniere della Nazionale Ucraina.

Mariano Potena

Questo articolo è stato letto 1927 volte