Empoli, Giampaolo: ”Come liberato da ergastolo, chance importante”

EMPOLI – Marco Giampaolo, nuovo allenatore dell’Empoli, si è presentato alla sua nuova piazza. Il tecnico prende il posto di Sarri, ora alla guida del Napoli. E considera la piazza toscana una grande opportunità dopo un periodo non semplice.

“COME USCITO DA ERGASTOLO” – “E’ una grande opportunità, è come se fosse arrivato un giudice che mi avesse tirato fuori dall’ergastolo, magari con la condizionale – ha spiegato il 47enne tecnico di Bellinzona in conferenza stampa – Si tratta di una chance importante in una squadra che continua a fare calcio, una delle poche realtà rimaste così”.

“HO DECISO IO FIRMA PER UN ANNO” – Sulle modalità del contratto, il successore di Sarri ha svelato che “ho deciso io di firmare per un solo anno, la fiducia me la voglio guadagnare lavorando, sarebbe un orgoglio se tra dieci mesi la società venisse da me e mi chiedesse il rinnovo del contratto”.

“PATRIMONIO SARRI NON VA DISPERSO” – Per Sarri, nuovo allenatore del Napoli, solo belle parole: “Lo conosco da 10 anni ed è venuto spesso a trovarmi, tra me e lui c’è una continuità di idee. Quello che ha fatto a Empoli è straordinario, tre anni così lasciano una traccia, questo è un patrimonio che non va disperso. A me sta la capacità di proseguire in un certo tipo di lavoro e rispettare gli obiettivi del club”. Giampaolo ha da poco rescisso il contratto con lo legava alla Cremonese (Lega Pro).

empoli calcio

serie A
Protagonisti:
marco giampaolo
Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 280 volte