Bruno Satin (ag. Koulibaly): “Il Napoli in estate ha cercato tanti profili in difesa, anche meno forti, per sostituire Koulibaly”

Z-NAPOLI-ANAUNE--KOULIBALY-FOTOCUOMO-3

Non è stato sicuramente un inizio di campionato confortante per il Napoli di Sarri, coperto di critiche soprattutto per quanto riguarda la fase difensiva. L’agente di Kalidou Koulibaly spiega il cambio di rotta della dirigenza sul centrale belga. Intervistato ai microfoni di ‘Radio Kiss Kiss‘, il procuratore Bruno Satin ha svelato l’interessante retroscena di mercato estivo: “C’era un discorso un po’ strano per noi da parte della società: all’inizio dell’estate il giocatore era stato messo sul mercato, ma con delle richieste elevatissime, il doppio di quanto speso per averlo. Ad un certo punto forse si sono resi conto che cederlo poteva essere un errore”. Il direttore sportivo partenopeo ha sondato il mercato, salvo poi tornare sui propri passi: “La società ha cercato tanti profili in difesa quando aveva a disposizione un calciatore come Kalidou, che potenzialmente era anche più forte di alcuni di questi. Le squadre interessate, inoltre, non erano dello stesso livello del Napoli. Si è parlato di Southampton, Norwich e Bayer Leverkusen, che cercava un difensore in prestito”.L’agente spera in un maggior utilizzo di Koulibaly nell’undici titolare: “Mi auguro che ora trovi spazio con Sarri, altrimenti se dovesse restare in panchina a lungo ovviamente il suo valore di mercato rispetto a questa stagione diminuirebbe e sarebbe un danno anche per la società”.

Fonte – goal.com

 

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!