Ranking Uefa: l’Inghilterra stacca la Serie A

Il terzo turno di Champions non ha sorriso al calcio italiano in chiave ranking, anzi. In un testa a testa con la Premier destinato a durare fino a fine stagione, la terza puntata è stata favorevole agli inglesi. I pareggi di Juventus e Roma si sono scontrati con le vittorie di Arsenal e City, più la X del Chelsea a Kiev, portando il distacco nel ranking Uefa a 3,9 punti. Per la quarta squadra in Champions serve il sorpasso già in questa stagione.

Un piccolo passo indietro che per il momento non pregiudica la possibilità del nostro calcio di riconquistare le sette squadre in Europa a partire dalla stagione 2017/18, ma molto dipenderà anche dal cammino in Europa League di Napoli, Lazio e Fiorentina. A differenza della Premier però, la chiave di tutto è la divisione del coefficiente. Se l’Italia deve dividere i punti ottenuti per sei, le squadre qualificate a inizio stagione, l’Inghilterra deve farlo sulla base di otto, con Southampton e West Ham già eliminate.

Il distacco tra le parti al momento è risalito a 3,9 punti con la Premier a quota 67,1 e la Serie A a 63,2, ma in chiave 2017, quando i punteggi del 2011/12 verranno eliminati, i due campionati sono appaiati a 51,9. Non una buona notizia perché per riconquistare il quarto posto Champions serve assolutamente il sorpasso già in questa stagione.

In conclusione ricordiamo il sistema. Ogni squadra ottiene due punti per ogni vittoria e uno per ogni pareggio (mezzo punto in spareggi e qualificazioni); i club che passano agli ottavi, quarti, semifinale e finale di Champions o Europa League ottengono un punto extra per ogni turno; quattro punti per la partecipazione ai gironi di Champions e altrettanti per la qualificazione agli ottavi. Dividendo il totale dei punti ottenuti per il totale dei club partecipanti (Inghilterra 8, Italia 6) si ottiene il punteggio dell’annata da sommare a quella delle precedenti quattro stagioni. A parità di punteggio si privilegia il coefficiente più alto nella stagione più recente.

tgcom

Commenti