PALLAVOLO – Marsala indigesto per la Luvo Barattoli Arzano

SIGEL PALLAVOLO MARSALA 3

LUVO BARATTOLI ARZANO 0

(25-12; 25-21; 25-13)

Sigel Pallavolo Marsala: Panucci 14, Agola 6, Macedo 5, Mordecchi 9, Marinelli (L). Bicchieri 11, Pinzone 8. Ne: Falco, Salzano, Spanò, Patti, Marino, Nizza. All. Campisi

Luvo Barattoli Arzano: Campolo 7, Rinaldi (L), Coppola 1, Sollo 2, Lauro 8, Maresca 4, Pinto, Longobardi 1, Russiello, Galiero 7, Seggiotti. Ne: Passante, Manfredonia, Di Vaio, Russo, Topa. All. Caliendo

Arbitri: Giovanni Giorgianni e Marco Molino

Note. Durata set: 23’; 28; 24’. Battute sbagliate: Marsala 6. Arzano: 11;. Battute punto: Marsala 10. Arzano: 2;. Spettatori: 300 circa.

MARSALA – La Lu.Vo. Barattoli Arzano cade a Marsala 3-0 in un PalaBellina gremito. Una sconfitta che ci poteva stare già alla vigilia, ma tutto sommato preventivabile. Un banco di prova molto difficile, che la squadra di coach Caliendo affronta senza una delle leader della squadra: Ketty Vinaccia, costretta a restare a casa bloccata da un infortunio.

Poco da raccontare sulla partita, se non analizzando i numeri. Primo set tirato nelle prime battute ma che vede Marsala fuggire immediatamente ed Arzano piegarsi a quella volontà. Un 25-12 che la dice lunga, un inizio da incubo dal quale le guerriere sembrano potersi però riprendere nel set successivo.

La seconda ripresa comincia nel segno delle ragazze di coach Caliendo, forse maggiormente motivate, ma ugualmente distratte ed incapaci di ricevere. Sicuramente molto deconcentrate, come testimoniano i numeri: saranno 11 le battute sbagliate a fine gara. Il secondo set finisce in favore delle padrone di casa 25-21. A testimoniare che la reazione d’orgoglio c’è stata e che forse, con una Vinaccia in più, si poteva aggiustare la situazione.

La gara termina dopo quasi un’ora e mezza di gioco effettivo e nel terzo parziale le arzanesi mettono piede sul parquet del PalaBellina soltanto fisicamente. Troppa deconcentrazione per dar inizio ad una rimonta, il terzo set si conclude 25-13 in favore del team di Campisi mentre le ospiti alzano bandiera bianca.

Poco da dire, i parziali parlano chiaro – commenta amaramente coach Nello Caliendo a fine partita -. Se giochiamo così la distanza da Marsala resta ancora incolmabile. L’assenza di Vinaccia non giustifica la prestazione, fondamentale peggiore è stato la ricezione e Ketty certo non riceve”.

Commenti