Reina: “Con l’Atalanta lotteremo per i tifosi, vogliamo essere primi a maggio”

Napoli-Lazio 5-0  Reina 2Pepe Reina parla a margine della presentazione del calendario: “Dalla mia posizione si vede un ampio miglioramento difensivo a livello di altezza per il baricentro della squadra e questo ci rende più facile il lavoro. Per questo prendiamo meno gol, Sarri sta facendo un grande lavoro e noi siamo a disposizione per migliorare. Vogliamo chiudere in bellezza contro l’Atalanta, per noi è molto importante, i tifosi ci tengono molto. Così andiamo in vacanza tranquilli. Il primo posto ci ha condizionato? Penso di no, due mesi fa eravamo a 9 o 10 punti dall’Inter, poi li abbiamo superati. Non ci importa essere primi adesso, vogliamo arrivare primi a maggio. A noi la pressione piace. Poi vedremo cosa accade alla fine. Con me e Higuain si vince lo scudetto? Non lo so, può darsi, ci sono anche le altre squadre. L’errore di Bergamo? Non l’ho dimenticato, ma voglio vincere a prescindere da questo. Capita di sbagliare. Dobbiamo vincere. Il pareggio con la Roma? E’ stata la partita più importante, ci ha dato ancora maggiore consapevolezza. I giallorossi non ci hanno mai impensierito, magari non si può vincere sempre, ma siamo soddisfatti di quella prestazione. La parata più difficile? Quella con l’Inter al momento, mi sembra chiaro. Una promessa ai tifosi? Sudare la maglia ogni partita, daremo sempre il 100%. Il sogno? Meglio non parlarne. Per realizzare i sogni, dobbiamo lavorare. Il Villarreal sarà un avversario difficile, ci ho giocato tre anni, è stata un’esperienza meravigliosa. Per me sarà una sfida importante. Affronteremo una squadra che gioca un grande calcio”.

Fonte: sscnapoli.it

Commenti