Del Genio: “Napoli in calo, è ora di dare spazio ad alcuni giocatori finora impiegati poco”

Mertens_DMF_9577 Napoli-Milan 22-2-2016 foto De MartinoIl giornalista Paolo Del Genio, è intervenuto su Radio Kiss Kiss Napoli: “Ormai l’ obiettivo del Napoli è il secondo posto e se lo contenderà con la Roma fino alla fine … E’ evidente il calo degli azzurri, si è persa un pò di quella brillantezza su cui fino a poco tempo fa si poteva contare … Per fortuna anche la Roma sembra aver perso un pò di smalto e credo che non potrà vincere tutte le partite che mancano. E’ chiaro che tutti i titolarissimi del Napoli meritano applausi ma ora che alcuni di essi non sono al top darei più spazio ad altri: a Lopez, a Chiriches, a El Kaddouri ma soprattutto a Mertens perchè può dare molto in questo finale”

 

 

 

Commenti

Questo articolo è stato letto 545 volte

avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!