Rizzoli: “Ok alla moviola in campo, ma solo a certe condizioni”

L’arbitro italiano Nicola Rizzoli è stato intervistato ai microfoni di “Radio Anch’io lo Sport”, esprimendo così la sua opinione riguardo il possibile uso della moviola in campo: “Il termine non mi piace molto, se parliamo di tecnologia allora siamo più in linea con ciò che accadrà. Per noi arbitri è impari il confronto con la tanto discussa moviola, dato che ci sono quasi 50 telecamere che osservano ogni azione. Non si deve snaturare lo spirito del calcio, se ogni 4 minuti bisogna fermare il gioco si rovinerebbe l’essenza stessa del calcio. Ben venga se si interverrà soltanto per episodi importanti in cui serve una risposta oggettiva. Se questa introduzione allungherà la durata dell’incontro, allora se ne farà un utilizzo sbagliato”.

Riguardo la goal line technology: “I giocatori, nel momento in cui c’è una tecnologia che ti dice che la palla è entrata, placano immediatamente le proteste. Va sottolineato che ieri, alla rete della Sampdoria, lo stesso addizionale mi aveva già segnalato come la sfera avesse superato la linea

Commenti

Questo articolo è stato letto 544 volte