Palermo-Napoli 0-3: azzurri sul velluto, la Juve resta a 2 punti

Palermo-Napoli 0-3: azzurri sul velluto, la Juve resta a 2 puntiHamsik festeggia il gol che sblocca la gara (ansa) PALERMO – La Juve chiama, il Napoli risponde. Nel giorno in cui i bianconeri battono 3-1 il Sassuolo, gli azzurri, dopo il passo falso col Pescara alla prima di campionato, si ripresentano con la stessa grinta messa in mostra al San Paolo contro il Milan nell’ultimo turno prima della sosta per le nazionali. Al Barbera la squadra di Sarri passeggia letteralmente sul Palermo archiviando la pratica con un secco 3-0 che tiene la Juventus di Allegri, prima a punteggio pieno, a sole due lunghezze di ritardo. I partenopei, quindi, restano tabù per i siciliani che negli ultimi 9 confronti in serie A hanno vinto una sola volta.

GUARDA I GOL DI PALERMO-NAPOLI

PASSEGGIATA NAPOLI, PALERMO RIMANDATO – Tutto troppo semplice per questo Napoli che col tempo inizia a mostrare sempre più maturità. Anche oggi, dopo una prima frazione giocata interamente nella metà campo avversaria senza mai trovare la via del gol, Hamsik e compagni hanno saputo mantenere la calma colpendo alla prima occasione della ripresa. Per il Palermo del neo-allenatore De Zerbi, invece, una gara interamente incentrata sulla fase difensiva: davvero troppo poco per cercare di portare a casa almeno il punticino del pareggio. A maggior ragione se si gioca in casa davanti al proprio pubblico. La sensazione è che i problemi dei rosanero, iniziati lo scorso anno con i molteplici cambi in panchina, non derivino unicamente dal campo. Forse anche per questo Ballardini ha deciso di abbandonare la nave prima che rischiasse un’altra volta di affondare.

IL MATCH – Primo tempo come da previsioni col Napoli a produrre gioco e il Palermo deciso a spezzarlo. Tanto possesso palla da parte degli azzurri che, però, peccano di precisione negli ultimi 20 metri. Ottimo Rajkovic in marcatura su Milik: il serbo è bravo in un paio di occasioni a chiudere in angolo le conclusioni ravvicinate (ma defilate) del polacco. Per il resto gli azzurri vanno al tiro (sempre fuori dallo specchio) con Albiol e Hamsik sugli sviluppi del corner, e con Zielinski al termine di una bella azione corale. Reina si vede a malapena intorno alla mezz’ora quando Embalo lo impegna centralmente dal limite. Il match si sblocca nella ripresa con un uno-due di prepotenza del Napoli. Al 2′ Hamsik sfonda il muro siciliano con un sinistro di controbalzo dall’altezza del dischetto su assist dalla sinistra di Ghoulam. Un gol storico: con quel sigillo infatti lo slovacco raggiuge quota 82 reti in serie A con il Napoli, superando il mito Maradona (solo per reti in campionato, però). Nemmeno il tempo di festeggiare e al 7′ il bis: Josè Maria Callejon raccoglie di testa un cross, sempre dalla sinistra, di Insigne e infila Posavec per la seconda volta. La sfida tra i due si rinnova al 20′ quando lo spagnolo raccoglie il pallone dopo azione travolgente di Zielinski e scarica un rasoterra dal limite sul quale il portiere croato è tutt’altro che impeccabile: la conclusione centrale gli passa sotto le braccia, è il 3-0 che di fatto ammazza la partita e spegne i sogni di rimonta dei padroni di casa.

PALERMO-NAPOLI 0-3 (0-0)
PALERMO (4-3-3): Posavec 5; Rispoli 5.5, Goldaniga 5.5, Rajkovic 6, Aleesami 5; Hiljemark 5.5, Gazzi 6, Jajalo 5 (11′ st Bruno Henrique 5.5); Embalo 5.5 (1′ st Nestorovski 5), Diamanti 5.5, Sallai 5 (39′ st Bentivegna sv). In panchina: Fulignati, Vitiello, Andelkovic, Gonzalez, Cionek, Chochev, Balogh, Bouy, B., Pezzella. Allenatore: De Zerbi (In panchina Possanzini)
NAPOLI (4-3-3): Reina 6; Maggio 6, Albiol 6, Koulibaly 6, Ghoulam 6,5; Zielinski 6.5 (28′ st Allan 6), Jorginho 6.5, Hamsik 7; Callejon 7.5 (25′ st Mertens 6), Milik 5.5 (22′ st Gabbiadini 6), Insigne 6.5. In panchina: Rafael, Sepe, Hysaj, Strinic, Giaccherini, Maksimovic, Rog, Diawara, Tonelli. Allenatore: Sarri
ARBITRO: Massa di Imperia
RETI: 3′ st Hamsik, 6′ st, 20′ Callejon
NOTE: Serata serena, terreno in discrete condizioni. Spettatori: 10.961. Incasso devoluto alle popolazioni del centro Italia colpite dal terremoto. Ammoniti: Angoli: 4-2 per il Napoli. Recupero: 0′; 2′.

calcio

serie A
ssc napoli
Palermo calcio
Protagonisti:

Fonte: Repubblica

Commenti