Sassuolo, Carnevali: “Il segreto è la programmazione”. Magnanelli: “Torno contro la Sampdoria”

Sassuolo, Carnevali: "Il segreto è la programmazione". Magnanelli: "Torno contro la Sampdoria"Francesco Magnanelli  REGGIO EMILIA – Lavoro, ambizione, programmazione. Il Sassuolo è una delle realtà più interessanti del calcio italiano e, nonostante qualche risultato negativo, l’atmosfera in casa neroverde resta positiva: “Sapevamo che sarebbe stata un’annata difficile, la storia insegna che le squadre di medio-bassa classifica sono sempre in difficoltà quando giocano in Europa”. Così si è espresso l’amministratore delegato del club, Giovanni Carnevali. “Siamo comunque soddisfatti di quello che stiamo facendo, anche se in campionato ci manca qualche punto” ha aggiunto l’ad. Quelli che pesano maggiormente sono i tre assegnati al Pescara, nonostante la sconfitta della squadra di Oddo contro gli emiliani: “Ci mancano soprattutto quei tre. Li abbiamo conquistati sul campo ma ci sono stati tolti. Andremo avanti – ha annunciato Carnevali – presentando un altro ricorso, perché non è stato giusto quello che c’è stato fatto. Con qui tre punti in più la classifica non sarebbe poi così male”.

CAPITOLO EUROPA – Anche in Europa la squadra di Di Francesco non ha raccolto quanto di buono seminato, soprattutto in occasione dell’ultimo incontro, in casa contro il Rapid Vienna: “Abbiamo buttato via la partita con gli austriaci. Sul 2-0, negli ultimi 5 minuti di una gara dominata, abbiamo preso due gol che hanno fatto male anche al morale della squadra. Se avessimo vinto saremmo stati primi nel girone”. Il passaggio del girone è a serio rischio: “Il primato sarebbe stato una grandissima soddisfazione e avremmo fatto al prossimo turno. Comunque non molliamo, ce la giocheremo a Bilbao, siamo anche abituati a certe sfide, faremo di tutto per farcela. Per noi è difficile affrontare tutti questi impegni, perché i tanti infortuni pesano molto”.  Il mercato si avvicina, ma Carnevali non lo vede come un appuntamento importante. “Abbiamo un progetto basato su giovani e italiani. Continueremo a seguire la nostra strada, indipendentemente dal cammino in Europa League”. Capitolo Berardi. “Il ragazzo sta meglio, il suo problema era più grave del previsto, pensiamo di averlo con noi nel giro di tre settimane, siamo soddisfatti del suo recupero e speriamo di riaverlo in condizione come prima dell’infortunio” ha concluso.

MAGNANELLI: “RIENTRO CON LA SAMP” – Sul capitolo infermeria, ha parlato direttamente capitan Magnanelli, uno dei tanti giocatori ai boxe di questo inizio di stagione: “La settimana prossima rientrerò così come Missiroli, Antei e Cannavaro. Berardi non sarà subito in condizione, ma lo aspettiamo perché per noi è un giocatore importante”. Notizie positive, dunque, nonostante le condizioni del classe 1994 non siano delle migliori.
Sulla classifica: “Deve passare qualche giorno per tornare a vedere le cose in maniera positiva. Dobbiamo lavorare al meglio dal punto di vista fisico, tecnico e tattico per presentarci al meglio al rush finale fino alla sosta natalizia”. Il capitano ha parlato anche di Stefano Pioli, suo allenatore in Serie B: “Gli faccio un in bocca al lupo, se lo merita dopo tanti di anni di gavetta. E’ bravo a livello tecnico – ha aggiunto – ma è anche uno in grado di mantenere lo spogliatoio con il pugno duro. Quello che serve all’Inter”.

sassuolo calcio

serie A
europa league
Protagonisti:
giovanni carnevali
francesco magnanelli

Fonte: Repubblica

Commenti