Gli interventi di Fabrizio Lucchesi, Ciccio Colonnese, Marco Bucciantini, Vincenzo Morabito e Ciro Venerato a Radio Crc

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Fabrizio Lucchesi, direttore generale del Latina 

“Non credo che i due punti che separano Roma e Napoli siano effettivi: il distacco si può leggere con molteplici chiavi di lettura.

Il Napoli sta facendo una stagione di grande livello, la Roma ha obiettivamente più qualità degli azzurri ma la squadra di Sarri è vicinissima al secondo posto perchè è più compatta. Credo che il duello sia ancora aperto, il merito è della società azzurra e dell’allenatore che hanno lavorato benissimo. Futuro? Il Napoli ha bisogno di alcuni acquisti di livello per crescere ulteriormente”.

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Ciccio Colonnese, ex calciatore

“Il Napoli ha una forma fisica migliore rispetto alla Roma ed è per questo che gli azzurri possono recuperare i tre punti di distacco. Sulla carta e per il gioco espresso finora, il Napoli merita il secondo posto. 

Sassuolo-Napoli non sarà una partita facile: il Sassuolo è una squadra molto insidiosa. 

Pellegrini? Lo considero più forte di Gagliardini, sarebbe un grande acquisto per il Napoli. La difesa di Sarri la scorsa stagione era più solida, i vari innesti ed infortuni di questa stagione hanno compromesso un po’ la stagione. La solidità difensiva è fondamentale in serie A. Il Napoli è forte, è una squadra giovane che sicuramente migliorerà, servirà un altro difensore centrale di livello ed un terzino destro nel mercato estivo. La squadra di Sarri è una squadra che ha valide alternative”.   

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Marco Bucciantini, giornalista 

“La Juventus è ad un punto d’arrivo: ha completato la scalata all’Europa, io credo che la qualificazione a Barcellona sia l’apice della squadra di Allegri. La difesa della Juventus è costata circa 20 milioni, il club bianconero ha sempre fatto un mercato intelligente ed è questo che manca al Napoli. 

Comprare i vari Dani Alves, Khedira ed Evra ha portato una mentalità importante nello spogliatoio. Il Napoli segna tantissimo, ma bisogna anche non subire. Sarri è il miglior investimento che potesse fare De Laurentiis per la sua idea di calcio, può fare tantissimo con il Napoli. Credo che col lavoro sul campo si possa vincere qualcosa di importante e l’anno prossimo avrà una squadra ancora più matura e forte. Prima o poi De Laurentiis il mezzo passo falso a bilancio lo farà: perchè per vincere bisogna farlo”.

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Vincenzo Morabito, operatore di mercato

“La Juventus sta dando una grande dimostrazione di forza che dà valore al nostro calcio ed al nostro campionato e alla luce di quanto fatto, si può dire che il Napoli se l’è giocata bene contro la squadra di Allegri. La rivalità nel calcio dev’essere sana, il Napoli non doveva perdere tutti quei punti con squadre di media classifica. Il Napoli il prossimo anno può lottare per lo scudetto. 

Szczęsny? Il mercato dell’Arsenal è fermo e lo sarà finchè non verrà deciso il futuro di Wenger. Entro fine mese si saprà se il portiere in prestito alla Roma potrà essere un obiettivo il Napoli.

Conti? Io credo che il Napoli abbia già un’intelaiatura ben consolidata ed è importante mantenere i big attualmente in rosa. Gli unici due punti interrogativi sono Ghoulam e Mertens, il belga avrebbe già firmato se non avesse i problemi con la moglie. Bisogna tentare di andare a migliorare il migliorabile, serve sicuramente un sostituto forte di Ghoulam. In attacco c’è Pavoletti che è rimasto un pò a guardare. Mertens dovrebbe continuare a giocare dove gioca adesso, Milik può rimanere tranquillo vista la sua giovane età. Se il Napoli avesse la possibilità di recuperare qualcosa dei soldi spesi per Pavoletti, allora lascerei andar via l’ex Genoa. Il Napoli sta sondando il terreno a riguardo, sono tanti i profili. Al Bordeaux c’è un profilo adatto al Napoli, mi riferisco a Malcom che è un brasiliano classe ’97 esploso in questa stagione, lo stanno già osservando”.

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Ciro Venerato, giornalista

“L’entourage di Insigne spera che sabato arrivi l’annuncio del rinnovo di contratto fino al 2022 e quindi le firme, ma non è escluso che si possa arrivare a lunedì, ma al momento il Napoli e l’entourage fanno sapere che sabato potrebbe essere il giorno giusto. 

Il Napoli è su Szczęsny e continuano i colloqui. Adesso c’è da capire quale sarà il futuro di Wenger e ove mai l’Arsenal se ne separasse, il club dovrà scegliere il nuovo allenatore. Non sarà Allegri, pronto ad annunciare il rinnovo con la Juventus, ma tra i nomi selezionati c’è anche quieto di Spalletti che piace anche al Tottenham. Se l’allenatore della Roma superasse la concorrenza, Szczęsny difficilmente si muoverà da Londra.

Ounas del Bordeaux? il Napoli lo ha seguito, lo scorso anno è piaciuto tantissimo, ma quest’anno è stato bocciato quindi il Napoli non lo ritiene pronto per la serie A. Il Napoli non prenderà Widmer perché non rientra nei sogni di Sarri”. 

I presenti comunicati sono stati inviati da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto degli stessi

Commenti