Vicenza, tre punti e speranza: Novara piegato 3-1

Osarimen Ebagua, suo il gol dell’1-1 contro il Novara (lapresse)

Nonostante il vantaggio di Macheda, il Novara si deve arrendere alla superiorità dei biancorossi di Torrente. Al Menti un Vicenza in formato salvezza: a deciderla, in rimonta, i gol segnati da Ebagua, Bellomo e Orlando

Vicenza-Novara 3-1

28′ Macheda (N), 40′ Ebagua (V), 63′ Bellomo (V), 71′ Orlando (V)

La prima parte della gara ha un solo padrone: il Vicenza di Torrente. La squadra biancorossa parte subito forte, mettendo sotto il Novara. Dopo una prima fase di studio, Pucino va subito vicino al gol: all’11’ il terzino dei veneti colpisce il palo con un tiro-cross insidioso. La partita scorre su binari precisi: il Vicenza attacca, il Novara cerca di difendersi. Al 18’ nuova occasione per i padroni di casa: la punizione di Bellomo è però preda di Da Costa, tornato dalla squalifica. A sorpresa, però, sono gli ospiti ad andare in vantaggio: al 28’ Macheda sfrutta un colpo di tacco sbagliato da Troest per ribadire in rete il gol dell’1-0. È il sesto del campionato per l’ex Manchester United. Sotto nel risultato, però, il Vicenza non accenna ad allentare la pressione; al 40’, Ebagua rimette tutto in equilibrio: ben servito da Orlando, l’ex Como sfrutta un rimpallo con Troest per trasformare il gol dell’1-1. Meritato, visto l’ottimo primo tempo della sua squadra.

Il Vicenza dilaga

Il secondo tempo riparte sulla falsariga del primo, con il Vicenza a caccia di un vantaggio che sarebbe fondamentale per andare a caccia della salvezza. Subito due occasioni per la squadra di Torrente dopo appena cinque minuti dal rientro in campo: prima ci prova Signori, al 51’, che di sinistro spara però alto da buona posizione; poi, due minuti dopo, Da Costa è decisivo sui tiri di Adejo e D’Elia. Il Novara si difende, ma al 64’ deve cedere all’arrembaggio dei biancorossi: a ribaltare il risultato è Bellomo, che, sfruttata una palla persa sulla trequarti dai piemontesi, sorprende il portiere avversario, segnando il 2-1. La partita si mette in discesa e il Vicenza dilaga: al 72’ subito il 3-1, segnato da Orlando, uno dei migliori in campo. Il suo destro dalla distanza, dopo un ottimo inserimento, non lascia scampo a Da Costa. Il terzo gol dei padroni di casa piega definitivamente la resistenza del Novara, che perde così una buona opportunità per fare passi avanti in vista della qualificazione ai playoff. Tre punti indispensabili, invece, per i ragazzi di Torrente (in più occasioni vicini al 4-1 nel finale di gara), che raggiungono così a quota 41 punti Trapani e Ascoli, a oggi salve ma con una partita in meno.

Fonte: SkySport

Commenti