Crotone, Nicola: “Quest’anno salvezza difficile”

Davide Nicola torna a pedalare: “Quest’anno sarà più difficile centrare la salvezza” (Lapresse)

L’allenatore del Crotone prepara l’esordio in Coppa Italia del 12 agosto contro il Piacenza, ma la sua attenzione sembra essere rivolta già al campionato: “Resettiamo la scorsa stagione, le difficoltà sono aumentate. Dobbiamo pensare all’obiettivo da raggiungere: i 40 punti”

Inizia dalla Tim Cup la stagione del Crotone di Davide Nicola: il 12 agosto allo stadio Scida arriva il Piacenza che al secondo turno di qualificazione ha eliminato il Novara. L’allenatore della squadra calabrese ha parlato in conferenza stampa in vista dell’impegno con gli emiliani. Dalle sue parole è evidente quanto la sua testa sia già rivolta al campionato. Davide Nicola che ha condotto il Crotone nell’ascesa in Serie A due stagioni fa e nella conquista della clamorosa salvezza dello scorso anno, dopo aver mantenuto la promessa di raggiungere in bicicletta Torino dalla Calabria (come dichiarato in caso di permanenza nella massima serie) è pronto a lottare anche in questa stagione. Nonostante ci siano, prevede, maggiori ostacoli. “Reset è la parola giusta. Dobbiamo mettere da parte la passata stagione. Sappiamo quanto valiamo. Per la salvezza le difficoltà sono aumentate. Dobbiamo pensare che l’obiettivo da raggiungere è quello dei 40 punti”. Sulla partita con gli emiliani: “Si giocherà assolutamente per passare il turno. Ci sono 18-19 calciatori che sono pronti perché hanno fatto un ottimo lavoro in ritiro. E poi c’è qualcuno che ancora deve completare il lavoro. Vorrei vedere in campo, comunque, la giusta mentalità già subito. Mi piacerebbe passare il turno per poter far giocare di più la squadra e mettere in forma i ragazzi. Il Piacenza ha vinto due volte in Coppa Italia. E’ una squadra rognosa e questo ci obbligherà a trovare subito ritmo e mentalità”. Nel corso della conferenza stampa Nicola ha parlato anche della chiusura dell’aeroporto di Crotone e delle conseguenze che comporta per la società e la squadra: “Riaprire l’aeroporto a Crotone – ha detto – rappresenterebbe un beneficio non solo per la società di calcio, ma anche per la città e per tutto il territorio. Intanto, non staremo sulle scatole a chi deve venire a giocare qui e che si deve sorbire due ore di viaggio da Lamezia Terme. E poi darebbe a questo territorio tante possibilità di sviluppo”.

Fonte: SkySport

Commenti