Gli interventi di Fulvio Giuliani, Giovanni Capuano e Andrea Maldera a Radio Crc

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Fulvio Giuliani, giornalista

“Quella della rosa corta è una vecchia storia che si ripropone e se poi Zielinski combina un disastro di certo non è colpa di Sarri. Il vero problema è quello di non avere un’alternativa in attacco così da far riposare a rotazione i tre lì davanti. L’errore è stato quello di iniziare la stagione con due soli attaccanti centrali. 

Giaccherini è coliche viene chiamato in condizioni di emergenza, Ounas invece è frizzante ed è uno di quei giocatori che esalta le piazze, ma credo che Sarri tatticamente non si fidi di lui ed è normale perché sta entrando in meccanismi nuovi”.  

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Giovanni Capuano, giornalista

“Maradona ha ragione quando dice che la rosa della Juve è più lunga di quella del Napoli e contro l’Inter si è visto chiaramente che Mertens e Insigne non erano al top, ma è comprensibile. Insigne sta giocando ogni 3 giorni e la prospettiva è che lo farò anche nelle prossime settimane. A centrocampo la rosa del Napoli è adeguata e abbastanza lunga, in attacco invece l’infortunio di Milik ha accorciato le rotazioni e il Napoli è condannato a soffrire. Detto questo, la squadra azzurra ha la testa più sul campionato che sulla Champions e la coppa merita di essere inseguita con lo sforzo adeguato. 

Insigne deve rassegnarsi a non riposare mai e questa sarà la sua stagione della consacrazione. Sposta gli equilibri e anche mentalmente dovrà imparare a dosare le forze”. 

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Andrea Maldera, match analyst

“Ho visto Milan-Genoa e nonostante i rossoneri venissero da buone prestazioni, la fase di possesso non mi ha fatto impazzire. Si sono un po’ accontentati del pareggio contro un Milan un po’ in difficoltà. Il Napoli dovrà sudarsela la partita, ma i principi di calcio di Sarri sono nettamente più evoluti e se la squadra riuscirà a fare una buona fase difensiva, certamente troverà il gol. Immagino che a centrocampo il Napoli possa avere la superiorità numerica, ma saranno interessanti i duelli individuali in attacco”. 

I presenti comunicati sono stati inviati da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto degli stessi

Commenti

Questo articolo è stato letto 738 volte