Gasperini: “Copio e trasformo, Lippi un modello”

Nono posto in campionato e il pass per i sedicesimi di Europa League già in tasca, dove di fronte ci sarà nientemeno che il Borussia Dortmund. Stagione di sorprese ed esaltanti vittorie quella dell’Atalanta, capace di vincere un girone europeo di ferro, lasciandosi alle spalle sia il Lione che l’Everton. Un miracolo targato Gian Piero Gasperini che, ai microfoni di Uefa.com, ha provato a svelare i segreti della sua ‘creatura’. “Il quarto posto dell’anno scorso è stato un grande traguardo, motivo di gioia e orgoglio. Un traguardo che ha avuto una risonanza incredibile in tutta la provincia, in Italia ma anche in Europa. Abbiamo ottenuto risultati ‘eclatanti’ anche quest’anno in Europa League e questo non era così facile da prevedere. I sedicesimi? Siamo felicissimi di averli raggiunti, non solo per noi ma anche per il movimento calcistico europeo e per il ranking. In questo momento l’Atalanta è una squadra duttile, che tiene bene il campo, sa cosa fare e sa come muoversi. Ha più varianti da poter sfruttare anche se è sempre importante rivedere e rivedere i dettagli e i meccanismi. E’ una squadra che ha dimostrato di avere una buona personalità”.

Fonte: SkySport

Commenti