Anteprima partita Benevento vs Napoli

La formazione azzurra sta preparando in quel di Castel Volturno il derby campano con i cugini del Benevento, in programma domani sera al Vigorito. Oggi pomeriggio il gruppo effettuerà l’ultimo allenamento prima della partenza in bus per il Sannio. Quello di domani è il primo derby tra le due contendenti, in massima serie, che si gioca sul terreno del Benevento. Del resto i precedenti tra le due squadre sono, in totale  soltanto tre. Sanniti e partenopei, infatti, si sono incrociati due volte tra andata e ritorno, nella stagione 2004/05 nel torneo di serie C, girone meridionale ed a settembre scorso al San Paolo per la gara di andata. In tutte e tre le occasioni ha vinto il Napoli, mettendo a segno dieci reti totali senza subirne nessuna. Ancora fresco il ricordo del pesantissimo 6 a 0 di Fuorigrotta subito dalla squadra giallorossa, all’epoca guidata da Baroni. Il Benevento affidato, da qualche tempo, ad un altro ex azzurro, sarà diverso dalla squadra del girone di andata, dopo i recenti arrivi nel mercato invernale. Roberto De Zerbi manderà in campo i nuovi acquisti, nel tentativo di imbrigliare la capolista. Dal canto suo la squadra di Sarri è intenzionata a proseguire sulla stessa falsariga di questo periodo, in cui ha collezionato sei successi di fila, al fine di coltivare il sogno scudetto. Lo stadio beneventano offrirà un bellissimo colpo d’occhio, vista l’importanza della gara. L’impianto sarà gremito in ogni ordine di posto per questo attesissimo derby, sentito da entrambe le tifoserie, le quali si rispettano e sicuramente festeggeranno, prima, durante e dopo il match, a prescindere dal risultato finale, come già accaduto al San Paolo. Il Napoli si presenta al cospetto dei sanniti  da capolista, forte dei 57 punti conquistati in 22 partite, 48 i gol fatti, 14 quelli subiti dai partenopei. Il Benevento, invece, fanalino di coda, ha ottenuto. Mentre i giallorossi si presenteranno con un nuovo look I gli azzurri, presenteranno il solo Mario Rui, in luogo dell’infortunato Ghoulam, rispetto alla gara d’andata. TantI i volti nuovi nella rosa a disposizione di Roberto De Zerbi, su tutti spiccano i nomi di Sandro e Bakary Sagna. Quest’ultimo, tuttavia , non dovrebbe far parte della gara. Ottimo acquisto anche quello del portiere Puggioni che sostituisce Belec e che dovrebbe giocare dal primo minuto. De Zerbi molto probabilmente schiererà la difesa a tre, da verificare se sarà 3-4-3 o 3-5-1-1. Nel 3-4-3 D’Alessandro gioca sulla linea degli attaccanti completata da Coda centrale e Guilherme sulla sinistra. Nel 3-5-1-1 D’Alessandro scala sulla linea dei centrocampisti come quinto di destra, Guilherme si accentra. e gioca alle spalle di Coda. Sarri manderà in campo la solita formazione col modulo intoccabile del 4-3-3 con il ritorno in difesa di Raul Albiol dopo lo stop forzato di domenica scorsa. Alla luce di quanto detto di seguito le probabili formazioni:

Benevento (3-5-1-1): Puggioni; Venuti, Billong, Djimsiti; D’Alessandro, Memushaj, Cataldi, Viola, Letizia; Guilherme; Coda. All. De Zerbi
Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. All. Sarri.

Dirigerà l’incontro il signor Marco Di Bello di Brindisi.

Commenti