Roma, c’è Schick. Torino, out Obi e Ljajic

Prima di entrare nel dettaglio delle partite di questo 28° turno una doverosa premessa che riguarda sia Superscudetto che le leghe private: domenica scorsa 14 squadre non sono scese in campo e quindi gli squalificati dello scorso turno non hanno potuto scontare la giornata di stop inflitta dal giudice sportivo. Lo faranno in questo weekend quindi prestate attenzione. Si comincia con la Roma, reduce dal poker al Napoli. Di Francesco, in vista della gara di Champions, potrebbe ruotare a centrocampo. In difesa e in attacco ci sono infatti un paio di squalificati. Il derby di Verona rischia di essere un punto di svolta importante per Pecchia e Maran. La Juventus di Coppa è felice ma molto stanca mentre Spalletti fa le prove con i trequartisti. Sarri infine, dopo la forzata ‘variazione sul tema’ di settimana scorsa, riabbraccia un Hamsik senza febbre. A Milano ci saranno i titolarissimi.

ROMA-TORINO, venerdì ore 20:45 (SKY SUPER CALCIO HD)

Roma, chi al posto di Fazio e Dzeko?

La vittoria di Napoli potrebbe essere stata la svolta stagionale. Prima dell’impegno di Champions c’è il Torino di Mazzarri. Di Francesco non avrà gli squalificati Dzeko e Fazio. Dietro spazio a Juan Jesus mentre in attacco dovrebbe scattare l’ora di Schick. In mediana tutto è possibile: come ha detto lo stesso tecnico giallorosso, sono in tanti a lottare per una maglia visto che, squalifiche a parte, c’è la possibilità di fare turnover.

Torino, non convocati Obi e Ljajic

Burdisso è (ancora) squalificato. Moretti e Lyanco sono ai box e alla lista degli indisponibili si sono aggiunti anche Obi (risentimento alla coscia destra) e Ljajic (problema muscolare) che non sono stati convocati. Mazzarri in difesa dovrebbe schierare la coppia N’Koulou-Moretti. In mediana recupero-record per Rincon che sarà a disposizione. Frattura al naso per Niang (a rischio panchina) che si presenterà all’ ‘Olimpico’ con una maschera protettiva.

VERONA-CHIEVO, sabato ore 20:45 (SKY SPORT 1 HD)

Verona, si tenta il recupero di Valoti

Pecchia per il derby sarà senza lo squalificato Romulo. Cerci migliora ma sarà difficilissimo averlo a disposizione. Chi spera concretamente di recuperare è Mattia Valoti. Le prossime sedute di allenamento saranno decisive dato che nei giorni scorsi non si è allenato con il gruppo. Davanti coppia Pektovic-Kean con Buchel e Galvano centrali di centrocampo.

Chievo, terapie per Gamberini

Maran ha quasi tutti a disposizione. L’unico che ha svolto terapia è Gamberini che dovrebbe lasciare posto a Dainelli al centro della difesa. Depaoli e Bastien si candidano per giocare titolari ma l’XI titolare dovrebbe riservare pochissime sorprese tra difesa e centrocampo. Ballottaggio Pucciarelli-Meggiorini invece in attacco.

FIORENTINA-BENEVENTO, domenica ore 12:30 (SKY SUPER CALCIO HD)

Fiorentina, ancora in forse il sistema di gioco

Contro il Benevento potrebbe rivedersi la difesa a 3 con Pezzella, Milenkovic e Victor Hugo. In alternativa ci sarebbe la linea a 4 con Laurini e Biraghi terzini e Victor Hugo che scivolerebbe in panchina. Sarà ancora Simeone a guidare l’attacco viola. Possibile che il ‘cholito’ abbia Thereau come compagno di reparto.

Benevento, Sandro non recupera

De Zerbi non avrà lo squalificato Viola; in mezzo al campo mancherà anche Sandro che ha provato a recuperare ma che non sarà convocato in via precauzionale. In difesa ballottaggio Costa-Tosca mentre davanti Diabatè prova a farsi spazio nell’XI titolare. In mediana ci sarà spazio, molto probabilmente, per Cataldi e Memushaj.

BOLOGNA-ATALANTA, domenica ore 15:00 (SKY CALCIO 3 HD)

Bologna, Poli ancora ai box

Gonzalez, Poli e Orsolini. Donadoni deve aggiornare la lista degli indisponibili per la gara contro l’Atalanta. In difesa Gonzalez è squalificato. Se, come probabile, difesa a 3 sar, spazio a Romagnoli, A centrocampo out Poli con Donsah pronto a rimpiazzarlo. Davanti probabile che ci sia ancora Destro con Verdi alle sue spalle. Orsolini infatti ha un problema alla coscia.

Atalanta, tutti a disposizione

Niente squalificati né infortunati. Gasperini ha recuperato a pieno anche Andrea Petagna che si candida per una maglia da titolare. Possibile ballottaggio quindi tra l’italiano e Cornelius anche se l’ipotesi Ilicic-Gomez non è mai da escludere. Con Cristante e Freuler nel mezzo, il sacrificato potrebbe essere De Roon. Dietro c’è Caldara.

CAGLIARI-LAZIO, domenica ore 15:00 (SKY CALCIO 2 HD)

Cagliari, ballottaggio Han-Sau

Lopez non dovrebbe avere grossi dubbi di formazione: Pisacane ha recuperato ma né lui né Andreolli dovrebbero scalzare Romagna dall’XI titolare. A centrocampo sempre ai box Cigarini: Lopez insisterà su Joao Pedro trequartista alle spalle di Pavoletti e, al momento, Han. Il nordcoreano è infatti favorito su Sau.

Lazio, Luis Alberto e Bastos in pole

Il 2-2 in Europa League contro la Dinamo Kiev ha visto Luis Alberto stare seduto in panchina per tutti i 90′. Molto probabile che lo spagnolo, al pari di Bastos, sia stato risparmiato per la sfida di Cagliari. Entrambi quindi puntano a una maglia da titolare. Marusic è squalificato e le soluzioni sulle corsie esterne non mancano. In coppa ha giocato Basta ma attenzione all’ipotesi Patric.

CROTONE-SAMPDORIA, domenica ore 15:00 (SKY CALCIO 4 HD)

Crotone, fuori Budimir

Qualche problema di formazione per Walter Zenga che tra indisponibili e acciaccati deve valutare per bene. Cordaz dovrebbe farcela, a destra più Sampirisi di Faraoni. In mezzo è un piccolo rebus: Benali non è al meglio così come Barberis. L’impiego eventuale di Ajeti modificherebbe leggermente il sistema di gioco. Davanti non ci sarà Budimir: Trotta sarà l’attaccante centrale con Nalini e Ricci ai suoi lati

Sampdoria, recuperato Ramirez

Bereszynski è l’unico indisponibile in casa blucerchiata: Giampaolo avrà a disposizione anche Gaston Ramirez che punta a una maglia da titolare. Caprari è stato provato a lungo come trequartista ma l’uruguaiano ha lavorato tanto e bene in settimana ed è pienamente recuperato. A centrocampo ballottaggio Linetty-Barreto con quest’ultimo favorito.

JUVENTUS-UDINESE, domenica ore 15:00 (SKY CALCIO 1 HD)

Juventus, Mandzukic ancora a rischio

Allegri deve fare il punto sulle condizioni di vari giocatori: contro l’Udinese mancheranno Alex Sandro e Lichtsteiner per squalifica; Benatia è uscito per infortunio nella sfida di Wembley mentre Mario Mandzukic, che non era stato convocato per la gara col Tottenham, resta ancora in forte dubbio. In porta turno di riposo per Buffon. De Sciglio e Rugani sono pronti per partire dall’inizio mentre davanti ci sarà Higuain.

Udinese, recuperato Perica

Al momento, l’unico dubbio di formazione riguarda il reparto d’attacco: dietro non ci saranno Danilo e Larsen con Angella e Nuytinck prontissimi a farne le veci. In mezzo duello Jankto-Fofana ma a patto che il ceco non venga schierato in attacco: a quel punto rischierebbe la panchina De Paul visto che Perica e recuperato e dovrebbe spuntarla su Maxi Lopez

SASSUOLO-SPAL, domenica ore 15:00 (SKY CALCIO 5 HD)

Sassuolo, dubbi sul vice-Berardi

Iachini sta provando varie alternative per rimpiazzare lo squalificato Berardi: con Babacar e Politano sembra scontato l’impiego di Ragusa anche se nel tridente potrebbe essere il momento di Adjapong. Sulle corsie difensive pronti Lirola e Peluso. A centrocampo Sensi e Mazzitelli cercano spazio.

Spal, staffetta Costa-Dramè?

Semplici, dopo la vittoria nel derby, deve rimpiazzare lo squalificato Mattiello. Possibile che la scelta sul sostituto ricada su Dramè, com’era già successo nel recente passato, ma ci sarebbe uno scampolo di partita anche per Costa. Davanti confermatissimo il tandem Antenucci-Paloschi mentre in difesa non al meglio Cionek.
 

GENOA-MILAN, domenica ore 18:00 (SKY SPORT 1 HD)

Genoa, in ripresa Taarabt e Izzo

Ballardini spera che l’infermeria si svuoti. Per ora il lavoro di recupero di Taarabt e Izzo procede bene. Giuseppe Rossi è tornato col gruppo e per la sfida con il Milan il Genoa punterà ancora sul duo Galabinov-Pandev. In mediana Bessa più di Rigoni mentre Pedro Pereira prova a insidiare Rosi.

Milan, Kalinic in rampa di lancio

La sconfitta contro l’Arsenal potrebbe avere qualche conseguenza a livello di formazione. Gli 11 intoccabili, oltre a non aver giocato come Gattuso voleva, arrivano all’appuntamento di Genova anche un po’ stanchi. E’ vero che non si è giocato il derby ma il Milan visto contro l’Arsenal era poco lucido e reattivo. Calabria in Europa League ha preso qualche botta di troppo. Biglia a fine partita non riusciva più a scattare mentre in attacco dovrebbe tornare titolare Kalinic.

INTER-NAPOLI, domenica ore 20:45 (SKY SPORT 1 HD)

Inter, riecco Borja e Rafinha

Settimana scorsa erano a rischio convocazione; nei giorni scorsi avevano lavorato a parte. Sia Borja Valero che Rafinha però si sono ristabiliti anche se lo spagnolo non è da considerarsi al 100%. Spalletti potrebbe puntare su di lui o su Gagliardini per affiancare Vecino nel 4-2-3-1 nerazzurro. In questo caso sulla trequarti potremmo trovare Rafinha, favorito su Brozovic. L’ex Barcellona aveva lavorato per essere titolare nel derby. Milan-Inter non si è giocata ma se il ‘programma’ è stato rispettato, Rafinha è pronto per scendere in campo dal 1′.

Napoli, Zielinski torna in panchina

Hamsik non ha più né febbre né influenza. Lo slovacco può inseguire il traguardo dei 100 gol in Serie A partendo nella formazione titolare che sarà completata dai ‘soliti’ 10 compagni di squadra. Indisponibili Ghoulam e Chiriches. Milik invece sarà utilizzato, come contro la Roma, a gara in corso.

Fonte: SkySport

Commenti