IL DOMANDONE DI PA – Dopo questo mercato, dove pensi si classifichera’ il Napoli? 1, 2, 3, 4, o dal 5 in giù?

Roberto BECCANTINI (La Stampa) – In attesa che il mercato chiuda i battenti, credo che «questo» Napoli possa tranquillamente competere per il podio. Ancelotti garantisce esperienza, duttilità. Mi intrigano molto Hamsik alla Jorginho, l’impatto di Fabian Ruiz e l’eclettismo di Verdi, senza trascurare il recupero di Milik. Un solo nodo, per ora: il portiere.

Gianfranco LUCARIELLO (Leggo) – Al di là dei valori tecnici che restano pur sempre elevati malgrado un calciomercato comunque contenuto, la squadra dovrà necessariamente bisogno di un periodo di assimilazione delle nuove strategie tecnico-tattiche. Il Napoli della scorsa stagione giocava ormai a memoria dopo tre anni di Sarri, cosa che aveva sensibilmente il gap esistente tra il Napoli e la Juve. Con Ancelotti quasi tutto daccapo e c’è comunque la necessità di fare in fretta. Nel giro d’insieme esteso ad altri club non va trascurato ciò che hanno fatto a livello di potenziamento degli organici: nell’ordine Inter, Milan e Roma che sulla carta daranno battaglia grossa. Il Napoli ha invece tenuto un profilo più basso determinando qualche naturale perplessità sulla portata dell’organico, ancora carente in alcuni ruoli nella trasformazione tecnico-tattica disegnata da Ancelotti. Ragione per cui un terzo posto è pronosticabile almeno sulla carta. Oggi come oggi.

Umberto CHIARIELLO (Canale 21) – Non rispondo fino a che non è finito il mercato. Ci sono altri colpi specie delle altre che cambiano il giudizio…

Francesco PEZZELLA (Udinews Tv) – Aspetto la chiusura prima di esprimermi. Certamente il Napoli resta la più autorevole alternativa alla Juventus, anche se l’Inter si è mossa bene e il Milan non è stato da meno. Credo poco nella Roma.
Perranto rispondo che il Napoli puo sicuramente chiudere nelle prime 4. Se poi da qui al 17 arrivasse un tassello “top” si potrebbe azzardare anche un “tra le prime 2”.

Donato MARTUCCI (Corriere della Sera) – Lotterà per un posto in Champions se si crea l’alchimia giusta tra Ancelotti è la squadra. Occorrerà tempo ma il Napoli rischia di non averne perché il calendario non aiuta. Mi auguro di sbagliare : credo possa lottare per il quarto posto.

Michele SIBILLA (Radio Punto Zero) – Per dare un voto non si può non considerare il mercato dei competitor e, togliendo subito dal mazzo la Juventus che ha ulteriormente aumentato le distanze con le altre squadre, non possiamo trascurare i colpi fatti dalle due milanesi, meglio l’Inter che il Milan e la Roma, che forse ha ancora un piccolo vantaggio avendo cambiato poco rispetto alla scorsa stagione, anche se vedremo quale impatto pratico avrà la partenza del portiere Alisson. Il Napoli, da par suo, ha sostituito un grande allenatore con un grandissimo e vincente tecnico, ma non ha cambiato strategie di mercato, continuando a puntare su giovani di grande talento e su qualche scommessa, come il portiere Meret, anche se per il sottoscritto è già fortissimo e predestinato e come Malcuit. Ciò premesso, credo che gli azzurri possano centrare gli obiettivi della società, ovvero, essere competitivi su tutti e tre i fronti, quindi, dalla seconda posizione in poi tutto è possibile.

Antonello PERILLO (Rai) – Il Napoli si classificherà al secondo posto, lottando duramente per questo piazzamento.

Lucio PENGUE (Radio Kiss Kiss Napoli) – Per me il Napoli resta la più accreditata alternativa alla Juventus. La squadra di Allegri si è rinforzata puntando dell’usato sicuro per dirla in termini di spot automobilistici. Dopo il Napoli ci sono entrambe le milanesi che hanno notevolmente ridotto il gap.  Sarà un campionato dove il Napoli dovrà puntare al massimo, ma anche controllare cosa succede alle sue spalle…

Angelo POMPAMEO (SKY 903) – Gli azzurri lotteranno certamente per i primi posti. Per l’ottimo organico che ha, chiamatemi pure pazzo, a mio avviso arriverà al primo posto.

Pio RUSSO (Radio Base) – Ritengo il Napoli da quarto / quinto posto. Juventus, Inter, Milan e Roma hanno fatto un mercato migliore e si sono rinforzate a dovere. Farei attenzione anche ad Atalanta, Fiorentina e Torino.

Liberato FERRARA (Persemprenapoli.it) – Il mercato non è ancora chiuso, ne’ per il Napoli, ne’ per le rivali. In questo momento direi che il Napoli è dietro la Juve e l’Inter. Il Milan anche lo vedo leggermente superiore. Ce la giochiamo con la Roma per i quarto posto.

Luca CIRILLO (AreaNapoli) – Immagino un Napoli ancora secondo in classifica ma più lontano dalla Juve e più vicino all’Inter. Milan e Roma per il quarto posto, ma la Lazio si può inserire.

Carmine MARTINO (Mediaset) – Solitamente le sentenze si emettono a fine mercato. In questo momento inserisco il Napoli tra le prime 3. Il top player, quasi sicuramente, non arriverà. Il reparto offensivo, però, è stato ampliato rispetto  all’anno scorso. Un dato che non viene considerato. Motivo, per me, incomprensibile.

Carlo CAPORALE (Televomero) – A mercato quasi chiuso….. direi tra il secondo e terzo posto.

Anna Maria BUONOCORE (Canale 34) – Al momento terzo ma il mercato non è ancora finito…

Ennio FO (Tele A) – Decisamente nei primi 4. Perchè la squadra è la stessa tranne jorginho e non bisogna DIMENTICARE che lo scorso anno dicevamo che ” nel Napoli se si vuole migliorare in qualcosa è a centrocampo ” Hamsik e Fabian Ruiz sostituiranno alla grande Jorgnho. REINA spesso lo abbiamo criticato a giusta ragione e MERET vale molto di più già da subito. L’organico si arricchito di VERDI e Fabian RUIZ che una volta conosciuti meglio dai tifosi e qualche collega saranno definiti TOP, a differenza di SARRI, ANCELOTTI legge meglio le partite e spesso vedrete cambierà in corso, con questo allenatore che sa sfruttare tutta la rosa, non arriveremo spompati come lo scorso campionato.- Juve,Inter, Roma. La prima si è arricchita con Ronaldo ma faticherà in campionato, Inter, rosa importante ma….con Spalletti si ritroverà con troppi galli in pollaio, Roma, i nuovi daranno quello che hanno dato ALLISON e NAINGOLAN ?  In sponda capitolina, temo più la LAzio che la Roma. Non essendo però DEPOSITARIO di VERITA’, dico che vivrà vedrà e Forza NAPOLI.-

Giuseppe LIBERTINO (Azzurrissimo/ MinformoTv) – Se questo è il calcio mercato del Napoli senza colpi di scena finale -con Ancelotti in panchina- non posso fare a meno di dare un 6 alle scelte della società.
Un mercato da piazza di centro classifica che non mi aspettavo con l’arrivo in panca di Mister Carlo. Insomma è stato un mercato ‘Sarriano’ fondamentalmente, con gente in arrivo anche affidabile ma senza stelle. Ci si affiderà agli ex portieri dell’Udinese, alla collaudata difesa della scorsa stagione con Ghoulam fermo ancora ai box per due mesi.
Ci si affiderà al centrocampo con un Fabian in più: siamo tutti curiosi di vederlo all’opera in serie A. Manca un leader vero alla Vidal. Ero convinto arrivasse.
Ed in attacco: Milik, Verdi e Inglese affiancheranno i tre ‘piccoletti’ azzurri che hanno tutti deliziato nella passata stagione con Sarri. Il bomber in attacco fortissimo mancherà.
La posizione degli azzurri ad oggi, a 9 giorni dalla prima partita ufficiale contro la Lazio in campionato, credo balli tra il terzo ed il quarto posto.

Michele PLASTINO (Teleroma 56) – Il Napoli ha un organico importante, ha conservato i migliori giocatori, ha sostituito un grande allenatore con un altro super tecnico, dico che si piazzerà al secondo posto.

Manuel PARLATO (CalcioNapoli24/Canale 21) – Il Napoli quest’anno avrà diverse incognite e scommesse. La prima incognita sarà il gioco, quello che ha permesso di ottenere 91 punti ed un secondo posto che vale uno scudetto. Ora il gioco è da rodare, come una Ferrari che resta con la stessa carrozza, ma cambia motore. Dal gioco ai singoli. Incognite e scommesse in diversi ruoli: tra i pali, con un Meret sicuramente portiere di grande avvenire, ma forse troppo giovane per una piazza come quella napoletana. Incognite anche sugli esterni dove per il gioco del Napoli di Ancelotti servono gambe e resistenza. Ghoulam sarà l’incognita maggiore. A centrocampo la scommessa su Hamsik può determinare in senso positivo o in negativo la stagione azzurra. In attacco Milik dopo due infortuni basterà ? Mertens giocherà ancora punta centrale e soprattutto riuscirà a fare tanti gol come nelle scorse stagioni ? Troppe domande, incognite e scommesse anche rispetto a come si sono rinforzate le avversarie. Terzi se tutto dovesse andare per il verso giusto.

Dario DE SIMONE (Radio TRAFFIC) – Il Napoli deve lottare con il Milan e forse la Lazio per conquistare il quarto posto.

Antonio CORRADO (Tele A) – Brutto mercato quello di De Laurentiis ed eccezionale quello di Juve, Inter e Milan. Buona la cessione di Jorginho, ma serviva un top player. Dico quarto.

Antonello GALLO (TCS) – Al di là delle presunte voci personalmente non confermate al momento di nuovi arrivi, se il mercato dovesse considerarsi chiuso oggi, temo che la squadra nel suo complesso e considerato il cambio di guardia sarebbe da quarto posto. Bisogna sperare che la juve pensi ad altro e che i rinforzi delle milanesi non ingranino subito. Occhio alla Roma che ha preso giovani davvero interessanti a differenza di altri…

Massimo SPARNELLI (Giornalista) – Devo aspettare la fine del.mercato, credo ancora nell’arrivo di un top player.

Cosimo SILVA (Mundo Napoli) – Il Napoli sarà anche per questa stagione l’anti Juve, penso che gli azzurri possano fare un cammino importante in Champions ed in Coppa Italia, in campionato potrebbero posizionarsi tra il secondo e terzo posto, non do la Juventus vincitrice del campionato, se l’Inter dovesse prendere anche Modric e confermare la solidità difensiva dello scorso anno, potrebbe realmente lottare per il titolo… occhio al Milan… anche se confermo che la rosa del Napoli oggi e superiore a quella dei rossoneri, e se Ancelotti suonerà il suo spartito con questi interpreti allora ci riconfermeremo la squadra da battere dopo quella juventina…

Vincenzo VITIELLO (EuropaCalcio) – Se il Napoli resta così e non effettuerà altre operazioni di mercato, penso che possa al massimo classificarsi al quarto posto in campionato.

Roberto ESSE (La Gazzetta dei Sapori) – Fino a questo punto il Napoli è nettamente inferiore alla scorsa stagione.  Un terzo posto potrebbe accontentare tutti. Meno sarebbe tragico.

Alessandro SEPE (Areanapoli.it) –  Terzo posto.

Antonio RICOTTA (Agenzia Italpress) – Terzo posto

Gianluca VIGLIOTTI (Canale 34) – Napoli secondo…

Paolo DEL GENIO (Giornalista): “Quest’anno non c’è alcuna possibilità di vincere lo scudetto, mercato preoccupante!

Commenti
avatar

Vincenzo Letizia

Giornalista sportivo, nasce a Napoli il 16/02/1972. Tante le esperienze professionali: collaboratore dei quotidiani “IL TEMPO”, “NAPOLI NORD”, “LA VERITA'”, “DOSSIER MAGAZINE”, “CRONACHE DI NAPOLI”, dei mensili “L’OASI” e “IL VOMERESE”. Corrispondente da Napoli del quotidiano “IL GOLFO”, redattore del periodico “CORRIERE DEL PALLONE”, direttore editoriale del settimanale di scommesse sportive 'PianetAzzurro FreeBet'. Responsabile dei servizi sportivi del “CORRIERE DI CASERTA”. Tra i collaboratori del ‘laboratorio di giornalismo e di comunicazione’ diretto da Michele Plastino. Inviato della trasmissione radiofonica “ZONA MISTA” in onda su CRC targato Italia. Più volte ospite alle trasmissioni televisive “Campania Sport” e “PANE E PALLONE” in onda su Canale 21, “ULTRAZOOM” in onda su TCS, “TRIBUNA Sport” in onda su Televomero, “Sotto Rete” in onda su TLA. Ideatore ed opinionista della trasmissione WEB/RADIO 'MONDO CALCIO' andata in onda sulla Tele5 Napoli tutti i lunedì alle 18,00 e i venerdì alle 21,30. Ha curato ogni sabato pomeriggio, intorno alle ore 16,30, la rubrica radiofonica su 'RADIO PUNTO ZERO' (FM 102.00) 'LA BOLLETTA' all'interno del seguitissimo programma 'Zero Magazine' in onda dalle 16:00 alle 19:00 (su www.rpz.it in Live Streaming). Ideatore e conduttore del programma TV 'CALCIOMERCATO & SCOMMESSE MONDIALI' andato in onda su Area Blu TV durante il Mondiale sudafricano. Opinionista fisso del programma TV 'AREA AZZURRI' in onda tutti i martedì alle ore 21 sul digitale terrestre 'AREA BLU TV'. Ospite fisso della trasmissione "SORRISI E PALLONI" in onda su Radio Punto Nuovo e su Capri Event TV. Opinionista della trasmissione televisiva "NAPOLI CALCIO LIFE" in onda su Capri Event TV e TeleCapri Sport. Autore e produttore della trasmissione televisiva "PIANETAZZURRO TV" in onda su RTN. ATTUALMENTE: presidente dell'associazione giornalistica AGiCaV; direttore editoriale del periodico cartaceo “PIANETAZZURRO” ; direttore generale dell'omonimo portale sportivo www.pianetazzurro.it , del sito di cronaca e intrattenimento www.campaniaveritas.it e della guida gastronomica www.golosando.eu