AZZURRI PER SEMPRE: Napoli-Frosinone, Stellone nel loro passato

Sabato, ore 15:00, stadio San Paolo di Napoli, si giocherà la sfida valevole per la quindicesima giornata di campionato, Napoli-Frosinone. Gara fondamentale per il proseguo del campionato, anche perché la sera prima, il risultato del big match Juventus-Inter potrebbe concedere agli azzurri l’opportunità di accorciare il distacco dalla vetta. A parte l’importanza fondamentale del match ai fini del risultato, quando si pensa a quest’incontro la mente non può far a meno di pensare al grande ex, che ha vestito entrambe le casacche. Ovviamente parliamo di Roberto Stellone, attuale allenatore del Palermo, ma ex centravanti di Napoli e Frosinone, club che ha poi anche allenato con discreti risultati. Già Stellone, molti di voi lo ricorderanno in quel Napoli di Novellino, dove spesso giocava in coppia d’attacco con Stefan Schwoch ( altro giocatore amatissimo dal popolo azzurro), quando nella stagione 1999/2000 riportarono il Napoli in Serie A contribuendo con qualche assist e 10 gol. Punta mancina, forte di testa, dotata anche di un buon dribbling ed una discreta velocità, non fu poi molto fortunato con gli azzurri in serie A l’anno seguente, dove a causa di un grave infortunio fu costretto a saltare quasi tutta la stagione, conclusasi poi con la retrocessione degli azzurri nella serie cadetta. Resterà in azzurro fino al 2003, quando verrà coinvolto nello scambio con la Reggina per Savoldi, Concludendo la sua avventura a Napoli con 33 goal in 102 partite tra le varie competizioni giocate, giocate con un grande impegno e un grandissimo attaccamento alla maglia . Siamo sicuri, Stellone sarà sempre un ex che a Napoli verrà ricordato con affetto.

Questo articolo è stato letto 225 volte