Gli interventi di Pasquale Casale, Furio Valcareggi e Maurizio Pistocchi a Radio Marte

A Radio Marte, nel corso di ‘Marte Sport Live’, è intervenuto Pasquale Casale, allenatore

“Ci sono state tante novità tattiche col Chievo, 4 giocatori offensivi tutti insieme non si vedevano dall’era Benitez. Per sostenere un 4-2-3-1 così offensivo occorre però un mediano alla Mascherano, in alternativa una difesa bloccata. È più semplice fare gol che non prenderli, il problema del Napoli è che manca un centrocampista che dia equilibri: provocatoriamente dico che il miglior mediano del Napoli è Koulibaly.

Arsenal? Il 4-3-3 può essere una soluzione utile, dipende dal lavoro degli esterni e dai calciatori impiegati, bisogna distinguere tra esterni e attaccanti, a prescindere dal modulo”

A Radio Marte, nel corso di ‘Marte Sport Live’, è intervenuto Furio Valcareggi, agente di Giaccherini

“Il 4-4-2 è un modulo difensivo, ma Ancelotti lo percorre: al Napoli comunque mancano le prestazioni degli attaccanti. Insigne gioca da fare schifo rispetto a come rendeva con Sarri, Mertens è calato, Callejon fa meno danni ma non è sufficiente. Milik è un grande giocatore, l’unico dal rendimento importante fino ad ora. I solisti devono fare i solisti per bene, poi qualsiasi modulo funziona. Insigne non ha patito il cambio di modulo, ma soltanto il momento che è negativo. Ora suda anche meno in partita, lui deve cambiare l’andamento di una partita scialba e bloccata sullo 0-0. Chievo-Napoli? Un allenamento ufficiale in vista di giovedì, gli azzurri sono favoriti perché l’Arsenal fuori casa gioca quasi senza filosofia. Il campionato è finito per il Napoli, non si può fallire in Europa League: la squadra comunque è meno travolgente dell’anno scorso”.

A Radio Marte, nel corso della trasmissione ‘Marte Sport Live’, è intervenuto Maurizio Pistocchi, giornalista

“Il Napoli ha sofferto il trequartista nella gara di andata contro l’Arsenal e credo che Ancelotti giovedì proverà a limitare il trequartista. All’andata l’ha vinta Emery sul piano tattico perchè ha sorpreso il Napoli che si è trovato impreparato. Le occasioni sono anche arrivate all’Emirates, ma rimontare una squadra che gioca un calcio aggressivo è molto difficile. Non tutto è perduto, ma giovedì dovrà essere un Napoli perfetto e dovrà provare a gestire al meglio anche le sostituzioni. Nei primi minuti la squadra azzurra dovrà essere superiore all’Arsenal. La vittoria sul Chievo non è una gara attendibile perchè il Napoli ha giocato con una squadra retrocessa, ma allenarsi bene prima di una partita di coppa è molto importante”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 344 volte