GENK-NAPOLI, LE PAGELLE: MILIK SCIUPA, LOZANO INVISIBILE. SI SALVA SOLO LA DIFESA

MERET 6,5: E’ autore di due belle parate nel primo tempo. Nella ripresa resta sostanzialmente inoperoso.

KOULIBALY 6,5: Partita di sostanza del senegalese, che prova anche qualche incursione offensiva

MANOLAS 6: Prestazione senza infamia e senza lode di Kostas.

DI LORENZO 6,5: Ennesima buona prestazione del terzino proveniente dall’Empoli, che nella ripresa viene spostato sulla sinistra al posto dell’infortunato Mario Rui, restando sostanzialmente bloccato per scelta tattica, non potendo dare il suo contributo anche in fase offensiva.

MARIO RUI 6: L’inizio sembrava promettente, mostrando ancora una volta di essere uno degli uomini più in forma dei suoi e dalle cui scorribande erano nate le prime e più pericolose azioni offensive del Napoli. Esce sul finale di primo tempo a causa di alcune noie muscolari. (MALCUIT 6,5: Nella ripresa torna al suo posto sulla fascia destra, attento in fase difensiva e propositivo davanti)

FABIAN RUIZ 5,5: Uno dei pochi a centrocampo che prova a farsi vedere e a creare qualcosa. Ma è spesso impreciso ed infelice nella scelta della giocata.

ALLAN 5: Fatichiamo a ritrovare il calciatore che aveva impressionato fino dicembre dello scorso anno. Dalla sua mancata cessione, non si è più ritrovato. Sperando che siano ancora le scorie della Copa America, abbiamo bisogno di ritrovare il miglior Allan.

CALLEJON 6: Poco nel vivo del gioco, e ha il demerito di non sfruttare l’unica grande occasione creata dal Napoli nella ripresa.

ELMAS 5: L’inizio sembrava promettente, ma Eljif col passare dei minuti è scomparso, sia in fase d’impostazione che perdendo qualche pallone di troppo. (MERTENS 6: Dà un po’ di brio alla manovra offensiva, forse entra troppo tardi)

LOZANO 4,5: Un pochino meglio quando Ancelotti l’ha spostato a sinistra, invisibile nel primo tempo. Dall’acquisto più costoso della SSC Napoli ci aspetta decisamente di più….

MILIK 4: Questo è un anno decisivo anche per Milik. L’anno scorso se ne è mangiati molti. Ma se anche quest’anno torna a mostrare la stessa sufficienza di oggi, abbiamo un problema bello grosso. In una partita giocata oggettivamente male dal Napoli, se il centravanti finalizza così male, prende 4 in pagella anche se fuori dall’area è associativo. Quelli erano gol che un Pavoletti mette dentro. E’ veramente troppo grave. (LLORENTE SV: Non incide.)

 

 

 

Commenti

Questo articolo è stato letto 1201 volte