AMARCORD: BRESCIA-NAPOLI

Il Napoli torna al Rigamonti di Brescia dopo praticamente dieci anni; correva il 20 ottobre 2010 quando gli azzurri si imposero per 1-0 con rete di Lavezzi su assist di Hamsik, prima ed unica volta in cui ha affrontato la sua ex squadra nella sua pluridecennale militanza napoletana. I lombardi non avevano demeritato, scheggiando due volte i legni, rendendosi più volte pericolosi con Caracciolo, ma anche il Napoli aveva avuto le sue opportunità prima con Cavani, poi con Sosa. È stata anche l’ultima volta in cui le due compagini si sono affrontate nella massima serie; bisogna tornare ai tempi della B, BS-NA 0-0 il 15 novembre del 1998, sconfitta per 3-1 nell’Epifania del 2000, Bonazzoli, doppietta di Hubner e gol bandiera di Stellone. A fine stagione entrambe promosse, mentre il dieci dicembre 2000 pareggio 1-1 con vantaggio delle Rondinelle di Diana e pari del Ciuccio di Pecchia. Napoli, invece corsaro nell’anno della definitiva risalita: 15 maggio 2007, 0-1, rete di Pià al 39°.

Non abbiamo certo dimenticato gli anni di Maradona: lo 0-1 nella gara di esordio del 14 settembre 1986 grazie al guizzo di Diego fu la prima pietra nella edificazione del primo scudetto. Alla fine di quello stesso campionato i lombardi salutarono la serie A che ritrovarono nel 1992 ed il 21 gennaio ’93 vinsero 2-1 con le reti di Schenardi e Raducioiu, per il Napoli segnò Zola. Nuova retrocessione per i lombardi ed immediata risalita l’anno successivo, quindi il 14 maggio 1995, prima di retrocedere ancora, il Brescia fu sconfitto  2-1, in virtù dei gol  dal compianto Imbriani e di Agostini, il gol della bandiera dei padroni di casa  fu marcato da Gallo.

Antonio Gagliardi

Commenti