In caso di ripresa il calcio ripartirebbe dalla Coppa Italia

Questo pomeriggio ci sarà un nuovo Consiglio di Lega per studiare l’ennesimo calendario di serie A al fine di concludere questa tribolata stagione calcistica. Emergenza covid 19 permettendo, si parla di un ritorno al calcio giocato a fine maggio. Ma mentre qualche tempo le due semifinali di ritorno della Coppa Italia erano le ultime da prendere in considerazione, ieri, a sorpresa, si è paventata l’ipotesi di ricominciare l’attività agonistica proprio con la manifestazione tricolore nazionale. Dunque si ripartirebbe con due gare di cartello quali Juventus vs Milan e Napoli vs Inter. I due match si giocherebbero il 27 maggio con diretta sulla Rai ed ovviamente a porte chiuse. Mentre il massimo campionato riprenderebbe con le cinque gare di recupero della 25esima giornata, tre giorni dopo, ossia nel fine settimana del 30 e 31. Ovviamente, come detto, siamo ancora nel campo delle ipotesi, è compito del governo e quindi del premier Conte decidere cosa ne  sarà del calcio. Ricordiamo che la stagione riprenderebbe solo a certe condizioni: squadre chiuse in ritiro assoluto senza alcuna visita dall’esternoniente ritorno a casa la sera, tutti in una sorta di quarantena permanente in centri sportivi, oppure in hotel  sanificati e blindati.  Dal canto suo Il Napoli ha già sanificato il centro tecnico di Castel Volturno, la preparazione inizierà appena il governo dirà che esistono le condizioni per riprendere gli allenamenti. Una probabile data sarebbe il 4 maggio. In questo caso i test e gli accertamenti medici comincerebbero a fine aprile. Controlli, visite di idoneità per tutti, calciatori, dirigenti, staff tecnico, magazzinieri ecc., poiché gli studi autoptici hanno messo in evidenza frequenti complicazioni cardiache per coloro i quali sono stati colpiti dal virus.

Commenti