LE PAGELLE DEGLI AZZURRI – Azzurri sotto tono a Bologna, si salvano in pochi

Meret 5.5 – Non commette particolari errori ma nemmeno interventi decisivi.

Di Lorenzo 5.5 – Inizio sufficiente, ma cala nel corso del match. Le premesse di inizio stagione facevano sperare un rendimento migliore.

Manolas 6 – Gol di testa e pochi errori, ma la difesa soffre troppo centralmente nella ripresa.

Maksimovic 5 – Palacio e compagni passano con troppa facilità dalle sue parti. Sente, probabilmente, la mancanza dell’esplosività di Koulibaly al suo fianco.

Hysaj 6 – Si disimpegna onestamente in una posizione non facile per lui. Nel primo tempo riesce pure a spingere con buoni risultati.

Elmas 5.5 – Tanto impegno ma spesso è confusionario e non riesce a dare un contributo qualitativamente rilevante ad una manovra azzurra troppo prevedibile.
(Fabian 5 – Entra svogliato e con un impatto deleterio sulla gara)

Demme 6 – Come al solito il suo ruolo è difficile da decifrare: Gattuso non affida a lui compiti di regia, ma ai difensori centrali (nello specifico a Maksimovic, stasera), così il suo compito è quello di allungare o accorciare la distanza dai difensori a seconda delle esigenze, fornendo loro appoggio spalle alla porta. Il compitino lo svolge con diligenza, condendo il tutto con un buon dinamismo in un centrocampo complessivamente opaco nelle ultime settimane.

Zielinski 5 – Al centrocampo manca personalità e lui dimostra di faticare a catalizzare il gioco della squadra come faceva un tempo Hamsik. Corre molto, ma fa poche giocate, cercando eccessivi tocchi raffinati che pochi benefici apportano all’economia del gioco azzurro.
(Allan s.v. – Separato in casa)

Politano 6.5 – E’ il più intraprendente degli azzurri, con giocate frizzanti sulla destra che mettono in difficoltà la difesa di Mihajlovic per tutto il primo tempo.
(Callejòn 5 – Quasi nulli gli esiti del suo ingresso in campo)

Milik 4.5 – Tocca pochissimi palloni, esiliandosi lì davanti senza fornire nemmeno un aiuto in fase di sponda ai compagni. Molto male.
(Mertens 5.5 – Ci prova con una conclusione nel finale, ma anche il suo ingresso non ha propiziato un cambio di marcia)

Lozano 6 – Un paio di spunti di ottima qualità che confermano il suo stato di crescita. Unica fonte di curiosità in un finale di campionato senza obiettivi, in attesa del Barcellona.
(Insigne 5.5 – Prova a mettersi a disposizione della squadra con la sua generosità, ma non regala la qualità che ci si aspettava dal suo ingresso).

Commenti