BASKET – Gevi Napoli, fatale black out finale: a Ferrara domina, ma poi si spegne

La Gevi viene fulminata nel finale da Ferrara e non fa cinque su cinque. Incredibile la sconfitta in terra emiliana, quando a 5′ dal termine, con la partita sul 48-62 e gli azzurri a dominare, pareva davvero chiusa. Ma un pizzico di rilassamento e un paio di canestri da tre di Panni hanno improvvisamente riacceso la gara.
Ma ormai gli azzurrii ne  erano in pratica usciti e con un 25-7 finale, Ferrara ha steso la Gevi vincendo per 73-69. Due punti pesanti persi in trasferta e mea culpa per il team di Sacripanti. Lombardi il migliore per la Gevii con 19 punti, 4 schiacciate e altre giocate spettacolari. Giornata nerissima per Parks, che ha chiuso con 4 punti, anche condizionato dai falli. Assente Mayo, in panchina solo per sostenere i compagni. E assenza pesante anche per Ferrara che era senza Peric, per una botta al costato subita nell’ultima gara. Partita equilibratissima fin dall’inizio, con Ferrara avantiu 9-7, prima del 12-14 per gli azzurri grazie a Marini e Zerini.
I padroni di casa tornano su con Baldassarre e Panni per il 21-16 ma Napoli rientra e chiude a -1 il primo quarto sul 24-23. Secondo quarto sulla stessa falsariga, la Gevi tocca il +4 (26-30) con Iannuzzi e Monaldi, poi nuovo controbreak (31-30) e naso avanti dei partenopei al 20′ sul 38-39.Terzo quarto con il break degli ospiti, che stringono le maglie difensive e vanno sul 41-49. Poi un lungo periodo con punteggio fermo e tanti errori da ambedue le parti, mentre Parks commette il quarto fallo. Al 30′ è 46-51. Ultimo quarto con il 46-55 per Napoli grazie a palla recuperata e contropiede di Uglietti, poi la schiacciatona di Lombardi per il 46-57. Sempre lui infila anche la tripla del 48-60 e poi la schiacciata per il 48-62 a 5′ dalla fine. La partita pare finita in anticipo ma poi si spegne la luce e arriva le beffa negli ultimi giri di lancetta. 

Il Mattino

Commenti
avatar

Vincenzo Letizia

Giornalista sportivo, nasce a Napoli il 16/02/1972. Tante le esperienze professionali: collaboratore dei quotidiani “IL TEMPO”, “NAPOLI NORD”, “LA VERITA'”, “DOSSIER MAGAZINE”, “CRONACHE DI NAPOLI”, dei mensili “L’OASI” e “IL VOMERESE”. Corrispondente da Napoli del quotidiano “IL GOLFO”, redattore del periodico “CORRIERE DEL PALLONE”, direttore editoriale del settimanale di scommesse sportive 'PianetAzzurro FreeBet'. Responsabile dei servizi sportivi del “CORRIERE DI CASERTA”. Tra i collaboratori del ‘laboratorio di giornalismo e di comunicazione’ diretto da Michele Plastino. Inviato della trasmissione radiofonica “ZONA MISTA” in onda su CRC targato Italia. Più volte ospite alle trasmissioni televisive “Campania Sport” e “PANE E PALLONE” in onda su Canale 21, “ULTRAZOOM” in onda su TCS, “TRIBUNA Sport” in onda su Televomero, “Sotto Rete” in onda su TLA. Ideatore ed opinionista della trasmissione WEB/RADIO 'MONDO CALCIO' andata in onda sulla Tele5 Napoli tutti i lunedì alle 18,00 e i venerdì alle 21,30. Ha curato ogni sabato pomeriggio, intorno alle ore 16,30, la rubrica radiofonica su 'RADIO PUNTO ZERO' (FM 102.00) 'LA BOLLETTA' all'interno del seguitissimo programma 'Zero Magazine' in onda dalle 16:00 alle 19:00 (su www.rpz.it in Live Streaming). Ideatore e conduttore del programma TV 'CALCIOMERCATO & SCOMMESSE MONDIALI' andato in onda su Area Blu TV durante il Mondiale sudafricano. Opinionista fisso del programma TV 'AREA AZZURRI' in onda tutti i martedì alle ore 21 sul digitale terrestre 'AREA BLU TV'. Ospite fisso della trasmissione "SORRISI E PALLONI" in onda su Radio Punto Nuovo e su Capri Event TV. Opinionista della trasmissione televisiva "NAPOLI CALCIO LIFE" in onda su Capri Event TV e TeleCapri Sport. Autore e produttore della trasmissione televisiva "PIANETAZZURRO TV" in onda su RTN. ATTUALMENTE: presidente dell'associazione giornalistica AGiCaV; direttore editoriale del periodico cartaceo “PIANETAZZURRO” ; direttore generale dell'omonimo portale sportivo www.pianetazzurro.it , del sito di cronaca e intrattenimento www.campaniaveritas.it e della guida gastronomica www.golosando.eu