Napoli: il destino di Lorenzo Insigne ancora tutto da decifrare

Il futuro del capitano del Napoli Lorenzo Insigne, attualmente impegnato con la nazionale di Roberto Mancini, a Euro 2020,  resta ancora tutto da decifrare. Una sorta di vero rebus a cui nessuno riesce a trovare una soluzione. Il talentuoso calciatore di Frattamaggiore aspetta le mosse del presidente De Laurentiis, il quale è intenzionato a ridurre il monte ingaggi dei giocatori, per cui u primi a pagarne le conseguenze sono quelli che guadagnano di più, tra questi, ovviamente, c’è Lorenzo il Magnifico che percepisce 5 milioni a stagione con un contratto fino a giugno dell’anno prossimo. Qualora non si addivenisse ad un accordo tra il club di De Laurentiis e il procuratore del capitano azzurro, potrebbe esserci un addio. Insigne, del resto, è molto ricercato sul mercato sia nazionale che internazionale. Finora tutto tace, alcun incontro vi è stato tra le parti per un eventuale discussione sul prolungamento del contratto. Tale silenzio,  naturalmente,  non è di buon auspicio, né il presidente, né il capitano sembrano voler rivedere le proprie posizioni.  Da parte sua il buon Lorenzo non preme affatto, non avendo nessuna fretta di rinnovare. Resta sulle sue, pensando solo a dare il meglio con la maglia azzurra dell’Italia, in attesa di una telefonata del patron della Filmauro. Molto probabilmente tutto sarà rinviato al termine di questi campionati europei, però se Insigne come tutti ci auguriamo, risultasse un assoluto protagonista della manifestazione continentale per nazioni, come si potrebbe pretendere di ridurgli l’ingaggio?

Fonte: “Il Mattino”

Commenti