Euro 2020: Lorenzo Insigne migliore in campo a Monaco, contro il Belgio

Euro 2020: grazie a due spettacolari reti di Barella e Insigne, ieri sera, a Monaca nella seconda gara dei quarti di finale, l’Italia ha sconfitto per 2 a 1 i più quotati avversari del Belgio. Una gara straordinaria di sacrificio ed orgoglio quella della nazionale di Mancini, trascinata da un Lorenzo Insigne, ritenuto in assoluto il migliore in campo, con un 8 pieno in pagella che gli ha consentito di vincere il premio partita assegnato al giocatore più decisivo. Il capitano del Napoli ha fornito una prestazione maiuscola non solo per il gol alla sua maniera, risultato poi vincente ma soprattutto per la caparbietà ed il carattere mostrato in campo, da veterano vero. Martedì, in quel di Wembley, gli azzurri incontreranno, in semifinale, le furie rosse della Spagna, che hanno guadagnato il passaggio del turno esclusivamente per gli errori commessi dagli svizzeri nella lotteria dei rigori. Gli elvetici, cinici dal dischetto contro la Francia, ieri pomeriggio, invece, si sono fatti ipnotizzare dall’estremo difensore iberico. Una semifinale, sicuramente non meritata per gli uomini di Luis Enrique, non all’altezza della squadra che conoscevamo prima.  Tornando al nostro Lorenzo il Magnifico, il numero 10 di Mancini, intervistato nel dopo gara ha dichiarato:

“Quello realizzato stasera è stato uno dei miei gol più importanti della mia carriera, siamo tutti felici  per questa  semifinale conquistata con sofferenza, siamo un gruppo unito ed anche chi non gioca si sente parte della squadra e gioisce ad ogni gol come se stesse in campo.  Il mister è stato capace di creare  creato tale spirito. Mi dispiace molto per l’infortunio di Spinazzola se non si fosse infortunato avrebbe vinto lui questo premio. Sono andato a consolarlo perché l’ho visto piangere, e spero che possa recuperare presto  perché  è un giocatore fondamentale per la squadra.”

Commenti