Bagni: “Anguissa migliore di Bakayoko, Napoli davvero forte! Non dobbiamo avere timore di questa Juventus”

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Salvatore Bagni, dirigente.

“Non aver proseguito con Sarri è stato un male, poteva portare risultati molto positivi. Aveva già insegnato ciò che doveva alla squadra, in campo dominava solo una squadra ed era il Napoli. Gli altri dovevano agire di conseguenza.
Il Napoli si è rinforzato sul mercato? Anguissa in questo momento è un giocatore migliore di Bakayoko, non voglio però leggere che sia uno che segna e non è così, al massimo ha segnato qualche gol in Nazionale o in Spagna. Sicuramente è un giocatore adatto al Napoli, buonissimo acquisto. L’ho visto bene anche da mezzala ma lo preferisco davanti alla difesa con due mezzali molto forti. Napoli favorita per lo Scudetto? Ne sono convinto. Noi fino alla partita contro l’Inter eravamo contendenti al titolo, quest’anno siamo rimasti gli stessi e forse siamo leggermente migliorati. Juan Jesus ha due ruoli, Spalletti lo conosce, all’occorrenza può essere utile. Secondo me siamo una squadra veramente forte.
Insigne ha una libertà mentale e una gioia che prima non aveva, gli vengono delle giocate veramente da campione vero. Andare avanti con il contratto a scadenza? De Laurentiis è una persona intelligente che capisce frangenti e situazioni. Se si dovessero incontrare senza venirsi incontro allora potrebbero nascere altri attriti, vediamo cosa succede.
Juventus indebolita rispetto al passato? Allegri si è preso una bella gatta da pelare, è tornato dove ha fatto benissimo ma con una squadra nettamente inferiore. Sta cercando soluzioni che farà fatica a trovare. Se fa giocare Kean non gioca Dybala, se gioca Dybala ci sono pochi giocatori in area. Locatelli bel giocatore ma non può stravolgere positivamente il centrocampo. La Juventus di un tempo, anche se andava sotto, aveva delle reazioni che con l’Empoli non ci sono state. Farà fatica a trovare soluzioni positive. Non dobbiamo avere timore e non lo avremo, speriamo si possa allontanare definitivamente la Juventus dal discorso Scudetto, nel quale secondo me non rientrerà mai”

Commenti