ANTEPRIMA PARTITA MILAN vs NAPOLI, big match della18esima giornata

Vigilia di Milan vs Napoli, ovvero il big match della18esima giornata, penultima di andata di questo campionato. Una supersfida tuttavia caratterizzata dalle molte assenze dei migliori giocatori in forza alle due contendenti. Tuttavia sarà una partita importantissima soprattutto per gli azzurri di Spalletti, reduci da due ko interni consecutivi, quindi vogliosi di un pronto riscatto per restare attaccati al treno destinazione tricolore. I rossoneri, secondi, hanno l’obbligo di rispondere ai cugini nerazzurri che, grazie alla travolgente vittoria di ieri, a Salerno, si sono portati a quattro punti di distanza. il Milan, domani sera, tenterà di affidarsi alla classe del suo bomber per eccellenza quell’ Ibrahimovic che non smette mai di stupire malgrado i suoi 40 anni suonati.  Lo svedese è un campione che riesce a risolvere le partite da solo, come accaduto a Udine nell’ultimo turno. In casa Napoli sembra essersi accanita la maledizione degli infortuni che ha causato nell’ultimo periodo un‘inversione di tendenza spaventosa, in grado di far scivolare la squadra al quarto posto in classifica, avendo conquistato, recentemente, soltanto quattro punti in cinque partite. Una vittoria al Meazza garantirebbe al Napoli di agganciare proprio i padroni di casa e mantenere inalterato lo svantaggio di quattro punti sull’Inter. Pioli, come è noto, non potrà contare sui vari lungodegenti Calabria, Kjaer, Leao, Pellegri, Plizzari, Rebic, mentre Spalletti dovrà fare a meno di giocatori del calibro di Osimhen, Koulibaly, Fabian Ruiz e forse anche di Insigne. Pertanto le probabili formazioni che scenderanno in campo dovrebbero essere le seguenti:

 Milan (4-2-3-1): Maignan; Kalulu, Tomori, Romagnoli, Theo Hernandez; Tonali, Kessié; Saelemaekers, Brahim Diaz, Krunic; Ibrahimovic. Allenatore: Pioli

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Malcuit, Rrahmani, Juan Jesus, Di Lorenzo; Anguissa, Demme; Politano, Zielinski, Lozano; Mertens. Allenatore: Spalletti

E’ tempo di passare il testimone ai numeri del match di domani: che certamente ha la capacità di toccare i cuori e i ricordi di milioni di tifosi azzurri, in particolare di quelli che hanno vissuto l’epoca maradoniana. La partita di San Siro tra rossoneri e azzurri sarà la 74esima giocata in terra lombarda. I precedenti recitano a vantaggio dei meneghini che, nelle 73 gare disputate in passato, hanno raccolto 32 successi contro 15 degli ospiti, 26, invece, i risultati nulli. C’è da dire, però, che il Napoli non perde al Meazza dal 2014, quando uscì sconfitto per 2 a 0. Ultimamente, infatti, i partenopei sono riusciti a portare a casa risultati molto soddisfacenti, come per esempio la schiacciante vittoria per 4 a 0 nel campionato 2015/16, con lo show di Lorenzo Insigne, o quella della stagione 2016/17 per 2 a 1. Nello scorso torneo altra vittoria azzurra stavolta per 1 a 0.  Per finire, complessivamente, Milan e Napoli, nella loro storia, si sono affrontate in 167 occasioni, tra serie A e Coppa Italia. Il bilancio vede in testa i rossoneri con 57 vittorie a fronte delle 45 degli azzurri, mentre i pareggi sono stati 48. Il Milan ha segnato 214 reti ed il Napoli 173.

Commenti