EDITORIALE PRE PARTITA – La premiata Ditta Salernitana & Sassuolo rende un gran servigio agli azzurri che ora hanno un altro match ball a disposizione

Il ventiseiesimo turno di Serie A, che avrà il suo epilogo solo questa sera con gli ultimi due posticipi in programma, vale a dire Cagliari vs Napoli e Bologna – Spezia, ha registrato due grosse sorprese ai vertici della classifica che potrebbero favorire la squadra partenopea, in caso di un successo alla Sardegna Arena. Infatti la premiata Ditta Salernitana & Sassuolo, nel fine settimana, ha reso un grande servigio al Napoli di Spalletti. Sabato, infatti, i granata del neo tecnico Davide Nicola hanno frenato la corsa della capolista Milan imponendole un pari inaspettato alla vigilia, mentre Berardi e Company, ieri, hanno battuto a San Siro per 2 a 0 l’Inter che ultimamente sta dando segni di un netto calo, con un solo punto in tre gare. Dunque, in virtù di questi risultati i partenopei, ora, hanno a disposizione un altro match ball da non fallire per scavalcare la compagine di Simone Inzaghi e portarsi in cima alla graduatoria del massimo campionato, in compagnia dei rossoneri. Naturalmente il tutto passa per la vittoria contro il Cagliari guidato dall’ex allenatore azzurro Walter Mazzarri. Purtroppo  il tecnico di Certaldo, questa sera, dovrà fare i conti nuovamente con l’emergenza infortuni che sembra volersi accanire contro i suoi giocatori. Difatti, l’infermeria è nuovamente affollata con cinque infortunati indisponibili. Dopo Lozano, Politano, Anguissa si sono fermati anche Insigne e Fabian, quest’ultimo alle prese con una brutta pubalgia, le cui condizioni verranno valutate solo nel primo pomeriggio. Tuttavia, difficilmente, lo vedremo in campo contro i sardi. Ma a Spalletti  non piace lagnarsi o addurre scuse mettendo le mani avanti, perché è convinto di avere una rosa molto competitiva capace di sopperire anche alle avversità. Pur non potendo contare su calciatori di grosso spessore come quelli succitati il Napoli rimane sempre una squadra forte ed in grado di portare a casa il successo. Da valutare, inoltre, la situazione di Victor Osimhen che non si è allenato venerdì scorso. Il nigeriano, comunque, non sembra destare preoccupazioni, però, oggi, a scopo precauzionale, probabilmente, non partirà dal primo minuto. non  Al suo posto potrebbe esserci l’ex spallino Petagna con Dries Mertens spostato sulla fascia sinistra. Dunque Luciano Spalletti, per questo match importantissimo per il futuro del Napoli, in ottica scudetto, sta preparando un nuovo modulo tattico, ossia il 3/4/2/1. I tifosi azzurri, galvanizzati dai risultati favorevoli di Salerno e Milano, sono in spasmodica attesa per il march di stasera, speranzosi di vedere i propri beniamini ritornare a comandare la serie A, seppur in condominio con gli uomini di Pioli che il 6 marzo saranno ospiti al Maradona per uno scontro diretto, all'”ultimo sangue” assolutamente decisivo. Storicamente parlando, ahinoi, il Napoli, nelle gare importanti, spesso e volentieri è venuto meno, non riuscendo nell’impresa. Sarebbe delittuoso, adesso, non approfittare di un’ ennesima chance, offerta su un piatto d’argento, e non sfruttarla a dovere, visto che sbagliare è umano ma perseverare è diabolico!

Commenti