Anguissa, l’ex ct del Camerun: “Chi gioca tante partite può infortunarsi. Aveva già dolore, poi quando tornò a Napoli…”

A Radio Marte nel corso di “Marte Sport Live” è intervenuto Toni Conceição, allenatore, ex ct del Camerun

“Dopo aver concluso la mia esperienza col Camerun non ho più parlato con Anguissa, per una questione di rispetto nei confronti dei giocatori ancora impegnati nel finale di stagione con i rispettosi club. 

Già prima della finale 3° e 4° posto che ha giocato in Camerun nella coppa d’Africa, Anguissa aveva un dolore alla gamba per cui quando tornò a Napoli non era al top della forma ed infatti poi si fermò. Purtroppo, chi gioca con club e con la Nazionale può infortunarsi perché gioca tante partite. 

Il ruolo migliore per Anguissa? E’ una questione di tattica e strategia. Il Napoli ne ha una, la Nazionale un’altra. Anguissa può sia giocare avvicinandosi all’area sia essere un po’ più basso. Può fare entrambe le cose, nel Camerun si esaltano alcune caratteristiche, nel Napoli altre, ma in azzurro l’ho sempre visto concentrato e mi è sempre piaciuto il modo con cui si muoveva in campo.

Futuro in Italia? Il campionato italiano è molto forte e ogni allenatore vorrebbe allenare. Vediamo cosa accadrà nel mio futuro, se ci sarà questa possibilità”. 

Commenti